SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Coronavirus, il Grassi si blinda

Sospese le visite dei parenti nel nosocomio del litorale. Misura determinata dalal necessità di evitare possibili focolai per lo sviluppo del virus. Attrezzato reparto con 9 posti per i malati di covid-19

printDi :: 26 marzo 2020 15:53
Coronavirus, il Grassi si blinda

(AGR) Stop alle visite parenti al Grassi di Ostia, il primo ospedale romano ad adottare queste misure che, assicurano, saranno estese anche negli altri nosocomi romani. Una decisione impopolare ma necessaria ad evitare che le strutture sanitarie stesse possano trasformarsi a loro volta in focolai per lo sviluppo del virus come è successo al Nord. Il provvedimento parte da oggi.

Il primo a chiudere le porte ai parenti sarà, dunque, il  Grassi dove al primo piano è stato attrezzato un reparto con 9 posti letto per i malati di coronavirus. Per ora, ancora non ci sono ricoveri ma la chiusura dei reparti è stato il primo passo per garantire i ricoverati di altre patologie o sottoposti ad interventi chirurgici.  La decisione della Direzione sanitaria è stata comunicata in mattinata ai parenti ai quali è stato comunicato che si tratta di una misura determinata da necessità di “tutela e protezione” dei ricoverati. L’obiettivo di questa procedura adottata è soprattutto quella di limitare qualsiasi contatto con l’esterno per evitare i possibili contagi. I contatti con l’esterno i malati potranno averli unicamente con il telefono cellulare laddove c’è linea, Tutti i parenti, ad ogni modo, saranno aggiornati quotidianamente dai reparti stessi delle condizioni dei parenti ricoverati.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
x

ATTENZIONE