SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Fiumicino, Anselmi: "Siamo dalla parte dei lavoratori"

print08 novembre 2019 09:37
Fiumicino, Anselmi: Siamo dalla parte dei lavoratori
(AGR) "Ieri mattina sono stata in Aeroporto dove si è tenuta una manifestazione a cui hanno partecipato le rappresentanze sindacali ed i lavoratori del trasporto aereo in solidarietà con il delegato USB dipendente dell'Avation Service, licenziato con una banale motivazione, dopo aver segnalato evidenti irregolarità nei dispositivi antincendio e nel nastro trasportatore". Lo dichiara l'assessora al Lavoro Anna Maria Anselmi. "E' abbastanza sconcertante che in questo contesto storico dove la mancanza di sicurezza è il principale fattore di mortalità sul luogo di lavoro - prosegue Anselmi -, chi chiede più sicurezza venga licenziato. Il lavoratore, nostro concittadino, attraverso la sua azione ha tutelato non solo la sua sicurezza e quella dei colleghi, ma anche il buon nome della stessa Azienda e dell'Aeroporto di Roma". "Mi appello al Codice Etico della Società - conclude l'assessora -, datrice di lavoro, affinché possa ritornare sulla propria determinazione e riassumere un lavoratore che si è sempre dimostrato onesto e corretto. Rimango disponibile al dialogo con la società a cui lancio l'invito per l'apertura di tavolo di confronto su tematiche come la sicurezza e il rispetto delle norme".

Presente al presidio anche il delegato al lavoro Tiziano Patrignani. "Mi sono recato questa mattina a dare la mia solidarietà al lavoratore licenziato da Aviation service - spiega Patrignani - e a cercare di capire per l'ennesima volta cosa sta succedendo in un aeroporto in cui, pure a fronte di una qualità certificata del servizio complessivo, non si riescono a garantire i posti di lavoro". "Devo ringraziare per il sostegno al lavoratore sia il sindacato USB sia l'assessora Anselmi - prosegue Patrignani - che anche in questa occasione non ha fatto mancare il suo appoggio". "Uno o mille che siano i lavoratori in difficoltà, lei è presente - conclude -. Mi auguro a questo punto che ci possa essere quanto prima una convocazione da parte di questa azienda per chiarire e trovare insieme una soluzione".

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
x

ATTENZIONE