SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Che impatto avrà il Coronavirus sull’edilizia?

GeoJOB Recruitment ha condotto una ricerca di mercato chiedendo a imprenditori, liberi professionisti e dipendenti che lavorano nel settore edile cosa si sarebbero aspettati per il dopo Covid-19. Imprenditori i più preoccupati, promesse Governo insufficienti

printDi :: 27 aprile 2020 17:07
Che impatto avrà il Coronavirus sull’edilizia?

Che impatto avrà il Coronavirus sull’edilizia?

(AGR) GeoJOB Recruitment ha condotto una ricerca di mercato chiedendo a imprenditori, liberi professionisti e dipendenti che lavorano nel settore edile cosa si sarebbero aspettati per il dopo Covid-19. Le risposte al sondaggio sono state 1025 (34,36% imprenditori, 48,87% dipendenti/lavoratori e 24,78% liberi professionisti). Un trend abbastanza singolare è vedere che gli imprenditori risultano più preoccupati per quanto riguarda il futuro lavorativo di quanto non lo siano dipendenti e liberi professionisti. L’ottimismo dei dipendenti non si ferma, anzi, aumenta, in merito alla fine dell’emergenza. 

In queste settimane il governo e la politica, parlano assiduamente di bonus, prestiti, e incentivi alle aziende; i professionisti dell’edilizia, saranno soddisfatti di tali misure? I dati ci dicono di no, e in maniera marcata tra l’altro.

Chi avrà meno fiducia? Anche in questo caso sono gli imprenditori i meno fiduciosi, segno che le misure promesse dal Governo non sembrano sufficienti per la ripartenza del tessuto imprenditoriale. Soffermiamoci ora sulla ripresa del settore edile e costruzioni, prevarrà l’ottimismo o l’incertezza? I dati ci confermano che l’incertezza, purtroppo, prevale e anche in questo caso i più “pessimisti” sono gli imprenditori. Come possiamo spiegare questa incertezza? Ci risponde Vittorio Massimo Borgo, CEO di GeoJOB. "Il motivo di tanta preoccupazione è radicato nell’aspettativa che, dopo un decennio di forte crisi, possano ripartire rapidamente le opere pubbliche già finanziate ma mai trasformatesi in cantieri. Riguardo l’edilizia privata questa “vive” solo sulla fiducia degli operatori finanziari che, rischiando il proprio denaro, ripongono il ritorno dell’investimento nei potenziali loro acquirenti" Borgo ribadisce ancora "Per quanto riguarda i grandi cantieri siamo curiosi di scoprire che tipo di incarichi verranno affidati ai supercommissari che dovrebbero guidare 25 maxi cantieri a burocrazia limitata"GeoJOB recruitment Srl è la prima società di recruiting dedicata al settore dell’edilizia e delle costruzioni. Questa ricerca è stata condotta in collaborazione con l’Agenzia di comunicazione e marketing Strategia edile di Giancarlo Spanu.

Photo gallery

Che impatto avrà il Coronavirus sull’edilizia?

Approfondimenti

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE