SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Oggi 21 marzo 2021 Davide Barbieri avrebbe compiuto 40 anni

Laura Barbieri la mamma di Davide scrive una lettera in ricordo

printDi :: 20 marzo 2021 20:40
Laura Barbieri

Laura Barbieri

(AGR) Davide scompare il 27/07/2008 alle ore 11,30 dalla comunità Lahuèn di Orvieto. Quel giorno Davide esce dal cancello, quel giorno era aperto, Davide inizia a camminare lungo la strada. Gli operatori lo seguono con la macchina, raccontano di aver chiesto a Davide di tornare indietro, ma lo perdono di vista quando lui si inoltra nella campagna, loro restano in macchina e lo guardano allontanarsi,  per poi tornare alla comunità. Laura viene avvertita, ma le sue tante domande rimangono senza risposta. A settembre contatta Chi l'ha visto? che parlerà molte volte della scomparsa e successivamente contatterà anche Gildo Claps* che l'affiancherà e supporterà in quei terribili momenti. Il 4 ottobre, quindi più di due mesi dopo, Carabinieri, Corpo Forestale e i volontari della Protezione Civile battono la zona alla ricerca di Davide, purtroppo senza esito. Da li come purtroppo accade, niente più. Nel luglio 2013 Laura organizza un flash mob in ricordo di tutti gli scomparsi dell'Umbria al quale partecipano anche altri famigliari di persone scomparse. Nel 2019 i resti di Davide vengono rinvenuti proprio in quella campagna che lo aveva inghiottito il 27 luglio 2008, nelle vicinanze della comunità che avrebbe dovuto proteggerlo e da dove si è invece allontanato in circostanze poco chiare.

Davide Barbieri

Davide Barbieri

Davide è stato ritrovato per caso e non è l'unico. Sono molte le persone scomparse ritrovate per caso, dopo più o meno tempo, vicino al luogo da dove si erano allontanate. Purtroppo in passato le ricerche non venivano fatte partire subito, perdendo così tempo prezioso. Oggi le cose sono cambiate grazie anche alla legge n. 203 del 14/11/12 e all'istituzione del Commissario Straordinario del Governo per le Persone Scomparse. Penelope è stata e sempre sarà al fianco dei famigliari e degli amici di chi scompare perchè "CHI DIMENTICA CANCELLA E NOI NON DIMENTICHIAMO"

Laura e Davide Barbieri

Laura e Davide Barbieri

Questo il messaggio della mamma per il 40° compleanno di Davide

A Davide, figlio della primavera C’è un fermo immagine nella mia mente. Ero in una cameretta di ospedale, il “Vittore Buzzi” di Milano (l’Ospedale dei bambini). Ero l’unica degente, insieme a me un giovane dottore, biondino, dallo sguardo dolce, “attendavamo”! L’attesa durava ormai da 36 ore (dall’inizio del travaglio). Il “dottorino”, si scostò un po’ dal lettino dove ero distesa, volse gli occhi verso il balcone della stanza e con uno sguardo perso lontano, come volesse oltrepassare l’orizzonte ed il suo infinito, mi disse: “Signora, questo bambino nasce in un bellissimo giorno, il più bello: è il giorno della rondine di San Benedetto.” …. Era il 21 marzo (l’equinozio di primavera), quindi il giorno del risveglio, della speranza, del rinnovamento. Il più bello, il più atteso. Era il giorno più bello della settimana: sabato. “ il sabato del villaggio” …… Sabato è il più gradito giorno della settimana, pieno di speranza e di gioia. Giovinetto allegro, questa età fiorita è come un giorno pieno di allegria, che precede la festa della tua vita. Fanciullo, goditi questo stato soave, questa stagione lieta. …… Erano le 16,20: c’era la tranquillità di un pranzo assolto, di un riposo fatto, dell’attesa di una serata speciale. Ecco DAVIDE! E’ arrivato in questo splendente momento di gioia collettiva. L’attimo, in assoluto, più struggente di tutta la mia vita. Ieri ho sentito il padre di Davide. Mi ha detto, ricordo che dicevi una cosa: “lo voglio perché potrò dire di aver fatto qualcosa nella mia vita”. E’ vero! Per me Davide è stato ed è il mio “biglietto da visita”, il mio “lasciapassare”. Una vita, la mia, certamente zeppa di errori, pasticci, occasioni mancate, sentimenti sprecati, milioni di attimi non raccolti, ma, …. ma, Davide mi ha dato il nulla osta per dire: “non sono passata sulla terra invano, ho lasciato il mondo un po’ migliore di come l’ho trovato, grazie a lui che mi ha donato la stupefacente meraviglia di essere madre. per la creatura più irripetibile che il Signore ha scelto di rendere mio figlio. E’ vero, ognuno di noi è una “parola” irripetibile di Dio, ma su Davide, Dio, ha voluto aggiungerci un accento in più …. 9 mesi, 9 anni, 90 anni, una madre non smette mai di aspettare il proprio figlio. Poi … Davide, mio unico ed irripitebile amore, oggi, inverosimilmente, brutalmente, inspiegabilmente, la tua mamma è “orfana” di te. Perché Accadono cose che restano domande, passa un minuto … oppure anni, e poi la vita risponde. A me ha risposto nel modo più atroce che ognuno di noi possa immaginare. Davide non c’è più!!! Dopo 11 anni il mio bellissimo giovanottone, 1,80 di altezza, 45 di piede, mi è stata restituito dentro un’anonima scatola da scarpe. Non sono in grado, gioia mia, di spiegarti qualè la condizione in cui sono costretta a vivere, in mancanza di te. Ma oggi, oggi, voglio un attimo di riscatto, voglio acendere una stella su questo mio atroce buio ed insieme a te, voglio celebrare la vita, si perchè oggi torna ad essere quel magico 21 marzo 1981+ 40. Ed ecco, che ricordo una delle tue tante, dolcissime, poesie:

NASCITA

Gli albori di un giorno che non finirà mai. Oggi ho bisogno di continuare a credere in queste tue essenziali, ma emblematiche parole. So che non è permesso, ma fai un eccezione per la tua mamma, e concedimi di affacciarmi dietro una nuvoletta, su, su, in quella più limpida e poterti guardare mentre, nella tua nuova fulgida bellezza danzi, suoni e canti le melodie più dolci insieme ai tuoi nuovi splendidi amici Angeli. TU, Angelo, tra gli Angeli stai festeggiando il tuo quarantesimo. Chissà lassù come si contano gli anni. Certo è che sia nell’Antico che, nel Nuovo Testamento, il 40 ha una simbologia fortissimo. Secondo altri, il numero 40 indica la prova iniziata, il trapasso che permette una seconda nascita, quella spirituale. 

Ma per la tua mamma, Davide, oggi, è semplicemente il 21 marzo. Grazie, amore mio, per avermi donato la magia di questo giorno che mi ha portato TE…. Una volta, cento volte, mille volte, mio Signore, dammi sempre lo stesso figlio. Buon Compleanno, Davide. Con amore unico ed irrunuciabile, La TUA MAMMA!!!!

PRONTO PENELOPE 339/6514799

PRONTO PENELOPE 339/6514799

Laura Barbieri da due anni è Presidente di Penelope Lazio, non si risparmia in nessun modo per aiutare i Famigliari delle persone scomparse e in questa occasione non manca l'affetto e la vicinanza del Direttivo e di tutti i soci.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE