SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Prato si prepara ad accogliere la Mille Miglia

printDi :: 15 giugno 2021 16:15
Prato si prepara ad accogliere la Mille Miglia

Prato si prepara ad accogliere la Mille Miglia

(AGR) Venerdì 18 giugno alle 17 transiteranno nel capoluogo tessile gli esemplari iscritti al Ferrari Tribute 1000 Miglia e dalle 18 le 375 vetture storiche Prato si prepara ad accogliere la Mille Miglia.

Ecco il percorso della gara storica più famosa al mondo e le deviazioni al traffico. Ci saranno anche due navette gratuite dai parcheggi scambiatori e il Museo di Palazzo Pretorio aprirà con la formula 2x1 La carovana della 1000 Miglia sarà a Prato venerdì 18 giugno dalle 17 e la città è pronta ad accogliere il passaggio delle vetture storiche con tante iniziative collaterali e la possibilità di osservare la gara automobilistica attraverso due navette gratuite che partiranno dai parcheggi scambiatori (di fronte al Centro Pecci e al Centro direzionale Leonardo di via Rimini) oltre alla possibilità di visitare il Museo di Palazzo Pretorio con la formula 2x1.

In occasione della terza tappa della corsa, alle 17 transiteranno per Prato le vetture iscritte al Ferrari Tribute 1000 Miglia, l’evento collaterale dedicato a oltre cento vetture che il prestigioso brand internazionale, simbolo di eccellenza italiana nel mondo, dedica alla 1000 Miglia. Le 375 vetture storiche in gara, insieme ad alcuni esemplari iscritti in Lista speciale, per un totale di circa 500 mezzi, invece passeranno lungo le strade di Prato a partire dalle 18 e il cuore sarà piazza delle Carceri dove le vetture si fermeranno per il timbro del controllo orario gara, e il pilota Gianni Bellandi commenterà il passaggio dei mezzi. “Per Prato un evento unico – spiega il sindaco Matteo Biffoni -, la nostra città si illumina con questo appuntamento internazionale con l’unione del turismo, della tradizione e dello sport oltre che dei motori. Sono sicuro che saranno tanti i pratesi che assieperanno le strade per scrutare queste autovetture e le potranno osservare proprio nel cuore di Prato in piazza delle Carceri”. In piazza del Comune le vetture saluteranno il Corpo dei Valletti Comunali, poi durante il passaggio da porta Pistoiese saluteranno la comunità cinese e infine renderanno omaggio alle tradizioni tessili della città attraversando il Lanificio Balli. Oltre agli stand promozionali, legati all'iniziativa, presenti in piazza delle Carceri e in piazza San Francesco, famiglie e bambini potranno partecipare a un laboratorio artistico nel suggestivo Castello dell'Imperatore organizzato dalla Cooperativa Chora (sono previsti due turni, uno alle 17 e uno alle 18, con massimo 16 partecipanti a turno, il costo è di 4 euro a testa e il laboratorio è rivolto a bambini di età superiore ai 6 anni; per iscriversi info@keras.it).

Ecco il percorso della gara, gli itinerari consigliati per il transito e le deviazioni obbligatorie. Le vetture storiche arriveranno da Poggio a Caiano e si immetteranno nel nostro Comune da via Roma, via Baciacavallo, via Moro e via Enrico Berlinguer e si avvicineranno al centro città seguendo viale della Repubblica, proseguendo in via Francesco Ferrucci (corsia preferenziale), via Bettino, via Ferdinando Tacca e viale Vittorio Veneto fino ad arrivare a piazza San Marco. Da lì continueranno per viale Piave fino a piazza Santa Maria delle Carceri dove effettueranno il controllo orario. La gara proseguirà passando per il centro di Prato in via San Bonaventura, piazza Sant'Antonio, piazza Santa Maria in Castello, piazza Buonamici, via Benedetto Cairoli e transiteranno per piazza del Comune, via Cesare Guasti, piazza San Domenico, via San Vincenzo da dove passeranno sotto porta Pistoiese. Le auto storiche svolteranno in via Curtatone, proseguiranno in via Cesare Battisti, lungo via Bologna, gireranno su via Mazzoni con ingresso dentro il Fabbricone e uscita in via Targetti, poi via Mozza sul Gorone e attraverseranno ponte Datini per continuare in via Vittorio Emanuele Orlando e uscire da Prato passando per via Raffaello Lambruschini, via Borgovalsugana, via Firenze in direzione Barberino del Mugello.

Chiusure al traffico Per consentire il passaggio della corsa storica saranno chiuse al traffico dalle 15.30 alle 22 viale Piave, piazza Santa Maria delle Carceri nel tratto di collegamento compreso tra viale Piave e via San Bonaventura, via San Bonaventura, piazza San Francesco nel tratto di collegamento tra via San Bonaventura e via Ricasoli. In via San Vincenzo divieto di transito e senso unico di circolazione da piazza San Domenico a via Pistoiese. In via Pistoiese all'intersezione con via Cavour/via Curtatone per il traffico proveniente da ovest, senso vietato verso via San Vincenzo/piazza San Domenico e direzione obbligatoria a sinistra verso via Curtatone. Deviazioni In via Cavour, per il traffico proveniente dal lato di Porta Leone, alla diramazione per porta Pistoiese e all'incrocio con via Pistoiese, direzione obbligatoria diritto verso via Curtatone. Durante la chiusura al transito di viale Piave, il traffico proveniente da via Frascati sarà deviato in via Carbonaia, via Silvestri, piazza del Collegio, via Cicognini, via del Pellegrino, via Santa Caterina, via Dolce de' Mazzamuti, piazza dell'Ospedale, via della Misericordia e via Cavour oppure via Sant'Jacopo, via Cambioni, via del Pellegrino, via Santa Caterina, via Dolce de' Mazzamuti, piazza dell'Ospedale, via della Misericordia, via Cavour. Direttrici consigliate

A partire dalle 15 si consiglia di effettuare gli attraversamenti della città in direzione nord-sud e sud-nord, est-ovest e ovest-est utilizzando gli assi della Tangenziale (viale Fratelli Cervi, viale Nam Dinh, viale Chang Zhou, viale Salvador Allende, viale Sedici Aprile 1992 e viceversa) e della Declassata (viale Leonardo da Vinci). E' sconsigliato l'ingresso dagli archi di Frascati, ed è preferibile utilizzare le deviazioni su circonvallazione esterna alle mura storiche della città (Pomeria/Carradori/Cavour/Curtatone/Ciardi/Viale Galilei/Ponte Datini). Divieti di sosta Dalle 13 alle 24: piazza San Marco (tratto compreso tra il civico 30 ed il civico 46/a); viale Piave (in tutta la sede stradale); piazza Sant'Antonino (eccetto mezzi di soccorso, pronto intervento e di supporto alla manifestazione); via San Bonaventura (su ambo i lati); piazza San Francesco (nel tratto di collegamento tra via San Bonaventura e via Ricasoli su ambo i lati); piazza Santa Maria in Castello (ad esclusione del tratto compreso tra Piazza Buonamici e il civico 16); via San Vincenzo; via Ferdinando Targetti (limitatamente all'intero tratto senza uscita eccetto i parcheggi contrassegnati adiacenti agli immobili ad uso commerciale). Dalle 8 alle 24: via della Fortezza; via San Giovanni; piazza San Francesco (tra il sagrato della chiesa di S. Francesco e la Fontana dei Delfini); via Cavour (tratto in diramazione verso porta Pistoiese compreso tra il civico 17 e l'intersezione con via Pistoiese); via Curtatone, tratto compreso tra porta Pistoiese e via Curtatone fino circa all'altezza del civico 18).

Tornando all'evento, per la prima volta, il senso di marcia della gara sarà invertito rispetto alle recenti edizioni, riprendendo il senso antiorario di molte edizioni della corsa originale di velocità. Per gli appassionati pratesi tanti nomi noti e con un’Alfa Romeo 1900 C Super Sprint del 1956, con numero di gara 300, si potrà salutare John Elkann, accompagnato dalla moglie Lavinia Borromeo. Un’edizione ricca di suggestioni ma anche di vip, perché oltre al presidente di Ferrari e Stellantis, ci saranno anche Melissa Satta, Camila Raznovic, Caterina Balivo, Alessandra Mastronardi, Cristina Parodi e Francesca Piccinini. Per la Freccia Rossa sarà dunque un’edizione soprattutto… in rosa.

Sarà la trentanovesima edizione della rievocazione della corsa disputata dal 1927 al 1957 e, come da tradizione, prenderà il via da Brescia mercoledì 16 giugno per farvi ritorno sabato 19. "Tra le tante chiavi di lettura possibili nell’assistere ad una gara fra le auto più preziose del mondo, a noi piace questa volta scegliere quella di poter promuovere il nostro territorio in una cornice straordinaria di livello mondiale - spiega il presidente di Aci Prato Federico Mazzoni -. Può essere quella che aspettavamo per far rileggere la nostra storia, il paesaggio, l’industria, la straordinaria inventiva, l’antica tradizione che ha trasformato in pratesi D.O.C. intere comunità provenienti da altre parti d’Italia e del mondo, utilizzando il lavoro come fattore d’integrazione. La fatica di generazioni che hanno saputo trasmettere idee, prodotti e abilità dappertutto.

Passeranno gli equipaggi nel nostro territorio e attraverseranno il centro della città con occhi interessati, competenti, avvezzi a distinguere il bello e ciò che è tecnicamente valido; sono persone che per questo transito hanno investito denaro, passione, tempo e voglia di competere; proprio come noi nelle nostre fabbriche, in ogni metro di tessuto rinato dagli stracci, in ogni Ape modificata per portare un subbio o per servire all’Annodino. Godiamoci lo spettacolo e sopportiamo con pazienza qualche inevitabile disagio, ne vale la pena" . "Siamo felici di essere partner di questa iniziativa davvero unica per la città di Prato. Abbiamo voluto partecipare offrendo gratuitamente un servizio navetta che collegherà i due principali parcheggi scambiatori della città al centro storico - spiega il presidente di Cap, Federico Toscano -. Una navetta partirà dal parcheggio del McDonalds (zona est), si sposterà lungo la Tangenziale fino alla rotonda nei pressi dell'Esselunga di via Valentini risalendo, poi, lungo via Valentini fino a piazza Europa dove sarà posta una fermata provvisoria.

Da lì sarà possibile raggiungere piazza San Marco a piedi. La navetta tornerà al parcheggio scambiatore ricalcando il percorso. La seconda navetta partirà, invece, dal parcheggio del centro direzionale Leonardo, farà un paio di fermate fino al parcheggio Nenni, per poi avviarsi verso il centro storico lungo via Monnet fino ad arrivare a Porta Leone, capolinea del servizio. Le partenze saranno ogni 20-30 minuti. Invitiamo, perciò, tutti gli appassionati a sfruttare gli ampi spazi di parcheggio gratuiti e il servizio navetta ad ingresso libero per non intasare le vie che sono già inserite nel percorso della carovana 1000 Miglia e poter vivere, così, questa esperienza in piena tranquillità." In occasione del passaggio della Mille Miglia anche il Museo di Palazzo Pretorio parteciperà alle iniziative.

Ci sarà l'ingresso al Museo con formula 2x1 per tutti nel pomeriggio di venerdì 18 giugno dalle 15 in poi. Il Museo resterà aperto fino alle 20 e verrà consegnato un voucher omaggio per ingresso al Museo con formula 2x1 ad ogni equipaggio iscritto alla corsa, utilizzabile entro il 31 dicembre 2021. A supportare il passaggio tante associazioni del territorio tra cui Ruote Classiche Club Prato, Scuderia Ferrari Club Prato, Casp, Fiat 500 Club Prato, Panzer Club, Moto Club Prato, Gruppo Storico VV.FF. Prato, Gruppo Storico Bisenzia, La Medicea, Arte Auto Prato, Vespa Club Montemurlo, Misericordia di Prato, Ass. Naz. Polizia di Stato Prato, Ass. Naz. Carabinieri Prato, Protezione Civile OLTRE, AVIS Prato e Lions Club Prato.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE