SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Il pianista Giovanni Bellucci suonerà Beethoven nella sala riario di Ostia Antica

Previsto un ciclo di tre conferenze-concerto per i 250 anni dalla nascita del compositore tedesco. Appuntamento il 5, il 12 e 19 marzo

printDi :: 26 febbraio 2020 08:11
Il pianista Giovanni Bellucci suonerà Beethoven nella sala riario di Ostia Antica

(AGR) Giovanni Bellucci torna alla Sala Riario di Ostia Antica per un ciclo di tre conferenze-concerto dedicate al compositore tedesco nel 250° anniversario della nascita. Bellucci è considerato uno dei più grandi virtuosi del pianoforte, per Diapason “nella Top Ten dei pianisti lisztiani della storia accanto alla Argerich, ad Arrau, Bredenl, Cziffra, Zimerman”.

Giovanni Bellucci, che sta incidendo l’integrale delle opere pianistiche beethoveniane per Brilliant Classics e i 5 Concerti con 19 cadenze solistiche composte da Liszt, Brahms, Busoni, Fauré, Reinecke, Stavenhagen, Gould e Bellucci stesso per l’etichetta francese Calliope, ha scelto per gli eventi della Sala Riario ben cinque tra le sinfonie più conosciute di Beethoven, che saranno poi presentate nella Stagione 2019-2020 della GOG di Genova.

Ad Ostia si parte giovedì 5 marzo alle ore 20:00 con la Quinta Sinfonia (“Il destino che bussa alla porta”) e la Terza Sinfonia “Eroica” ispirata alla controversa figura politica, poi rinnegata dal compositore, di Napoleone Bonaparte. Si prosegue giovedì 12 marzo con la Sinfonia “Pastorale” e l’ apoteosi della danza, come la definiva Wagner, ovvero con la Settima Sinfonia, per poi chiudere questo imperdibile viaggio nell’universo beethoveniano giovedì 19 marzo con la Nona Sinfonia, la sinfonia “corale”, in una versione pianistica impervia ai limiti dell’ineseguibilità.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
x

ATTENZIONE