SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Caro carburanti: il rimbalzo economico post pandemia e la guerra fanno esplodere i prezzi dei carburanti

Confesercenti (FAIB), I benzinai, "strozzati" da  maggiori esposizioni e calo consumi minacciano la chiusura

printDi :: 05 marzo 2022 15:44
il rimbalzo economico post pandemia e la guerra fanno esplodere i prezzi dei carburanti

il rimbalzo economico post pandemia e la guerra fanno esplodere i prezzi dei carburanti

(AGR) La guerra infiamma e manda le economie europee in crisi: borse con forti perdite, in tensione, Il gas a + 30%, il Brent a 110 dollai porta la benzina ed il gasollo a 2 euro al litro. Per FAIB è allarme tenuta".

Giuseppe Sperduto - Presidente FIBA - Confesercenti

Giuseppe Sperduto - Presidente FIBA - Confesercenti

A dirlo è Giuseppe Sperduto, Presidente della Federazione benzinai della Confesercentl che aggiunge: "La categoria è allo stremo. Non riesce più nemmeno a fare scaricare il carburante che, quando arriva al gestore, ha sempre un prezzo più alto rispetto al giorno precedente. I benzinai non possono continuare a far fronte a questi rialzi. A ciò vanno aggiunti i costi dell'energia elettrica: le compagnie e i retisti scaricano sui gestori i maggiori costi e i benzinai, in base agli striminziti incassi che registrano, non ce la fanno più a sostenere le spese energetiche e tenere illuminati  gli impianti tutta  la notte". 

"Ribadiamo  l'esigenza - prosegue Sperduto - di interventi urgentissimi sui carburanti, anche e soprattutto a tutela dei consumatori, di sterilizzazione IVA e monitoraggio dei mercati e dei prezzi; sostegni alla categoria per il forte aumento dei costi, trainati dall'energia elettrica; estensione del credito d'imposta su tutti i costi sostenuti per la vendita con transazioni elettroniche dei carburanti; ulteriori giorni di dilazione dei pagamenti, per far fronte ai maggiori costi finanziari; apertura di un tavolo governativo, fino ad oggi negato, di crisi del settore. Senza interventi d'emergenza saremo costretti alla chiusura degli impianti per mancanza di liquidità".

pandemia e la guerra fanno esplodere i prezzi dei carburanti

pandemia e la guerra fanno esplodere i prezzi dei carburanti

"Con tutto il senso di responsabilità, in questo momento drammatico - conclude Sperduto - non possiamo non evidenziare che non abbiamo alternative, strozzati dall'aumento costi,da un lato e dei prezzi alti dall'altro, con margini medi ormai al 2% e ritardi infrastrutturali della rete che vengono drammaticamente alla luce. Non vogliamo creare disagi, ma se il Governo non interviene il rischio di chiusura degli impianti carburanti è reale". 

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE