SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Libri e gag, si conclude in bellezza ad Ostia il Primo Cammino Letterario Italiano

Sono arrivati, dopo 240 chilometri a piedi alla Casa della Cultura. Una festa, un approfondimento, un confronto, i camminatori sono stati significativamente accolti in un luogo "rigenerato", restituito al confronto culturale ed all'idea di condivisione.

printDi :: 02 agosto 2021 18:21
cammino letterario arrivo editore Masciulli

cammino letterario arrivo editore Masciulli

(AGR) di Ginevra Amadio

Si è chiuso sabato 31 luglio, alla Casa della Cultura di Ostia, il Primo Cammino Letterario Italiano. 240 km di libri in movimento, significativamente accolti in un luogo ‘rigenerato’, restituito al confronto e all’idea di condivisione. Ad attendere l’editore Alessio Masciulli un folto pubblico di scrittori e appassionati, coinvolti a vario titolo nella manifestazione itinerante. Il clima sereno, solcato da un entusiasmo palpabile, è stato vivificato dai moderatori del Salotto Letterario, Marcello Muccelli e Silvia Elena Di Donato, voci speculari di una medesima passione.

Con garbo e competenza, senza adombrare gli autori, i due hanno introdotto una rosa di testi, in una conversazione a cavallo tra i generi e gli anni. Coadiuvati dagli interventi del giornalista Rai Gianni Maritati, e dall’Assessora alla Cultura, Sport, Giovani, Eventi del Municipio X Silvana Denicolò, gli scrittori hanno condiviso il loro lavoro, offrendo spaccati di inedita giovialità.

Merito, anche, del presentatore Muccelli, naturalmente portato alla compartecipazione, attento agli scambi, alle battute spontanee. Un esempio, il più significativo: «Benvenuti a quello che ritenevate essere l’evento finale a conclusione del Primo Cammino Letterario, ma invece è il convegno di appassionati di naumachia, nauromachia ed entomologia». Un’energia trascinante, che ha coinvolto e animato l’intero evento.

Davanti al microfono hanno sfilato diciotto autori, tra cui gli stessi Muccelli e Maritati. Questi i nomi: Almanacca, Andrea Buccella, Andrea Piermattei, Beniamino Cardines, Francesca Gallus, Gianluca Bin, Gloria Vacaturo, Michele Gentile, Nadia Tomassetta, la Nazionale Italiana Poeti (coinvolta, domenica 1 agosto, in una partita di ‘calcetto culturale’ con i ragazzi del Cammino), Roberta Mezzabarba, Rosetta Clissa, Sara Faieta, Sonia Planamente, Stefano Pezzola, Claudio Pepe.

Oltre a loro, è salita sul ‘palco’ Orietta Bernardi, libraia del BrucoTondo e attenta ideatrice del progetto SlowBook, un’altra storia di ri-partenza e nuovi inizi.

foto Pino Rampolla

Photo gallery

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE