SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Festival del cinema d'Idea, domani sera omaggio a De Andrè con il documentario di Roberta Lena

Proiezione del film ore 21,30 "DeAndré#DeAndré – Storia di un impiegato (Italia, 2021)". Il film non è solo un emozionante omaggio al celebre ed indimenticabile Fabrizio De André, ma è anche un’indagine profonda e toccante sul rapporto padre – figlio.

printDi :: 29 giugno 2022 12:38
DeAndré#DeAndré – Storia di un impiegato (Italia, 2021) locandina film

"DeAndré#DeAndré – Storia di un impiegato (Italia, 2021)" locandina film

(AGR) Ultimi giorni della 6° edizione del Festival Cinema d’ iDEA – International Women’s Film Festival, la manifestazione dedicata al cinema delle donne diretto da Patrizia Fregonese de Filippo, in corso di svolgimento a Roma dal 25 giugno al 1° luglio 2022 presso Il Cantiere.

La giornata di domani 30 giugno sarà particolarmente ricca. Si inizia alle 19.30 con la presentazione del libro Dove sei? di Roberta Lena, che dialogherà con la psicologa Lidia Tarantini (membro ordinario della Società Italiana di Psicologia Scientifica e socia fondatrice di Eidos – Cinema e Psicanalisi), alternandosi con le letture dell’attrice e modella Elettra Mallaby.

A seguire, alle 21.30, Roberta Lena presenterà il suo documentario di successo DeAndré#DeAndré – Storia di un impiegato (Italia, 2021). Il film non è solo un emozionante omaggio al celebre ed indimenticabile Fabrizio De André, ma è anche un’indagine profonda e toccante sul rapporto padre – figlio.

Il documentario nasce dall’esperienza del tour di Cristiano De André, durato per ben due anni, in cui il cantautore aveva riproposto il concept di uno degli album più famosi del padre: Storia di un impiegato appunto, scritto nel 1973 assieme a Giuseppe Bentivoglio e Nicola Piovani e, ancora oggi, di estrema attualità. La Lena ricostruisce questo percorso musicale con le riprese dei concerti ed inediti materiali di repertorio che spaziano dalle lotte sociali a filmati familiari. Il tutto seguito da un unico grande filo conduttore: l’amore primordiale e il rapporto quasi simbiotico di un padre e un figlio.

Alle 23.00, invece, verrà presentato il film cubano La Machetera della giovanissima e talentuosa Yanet Pavon Bernal (Cuba, 2021), alla presenza della protagonista.

Ispirato ad una storia vera ed ambientato nella dimensione rurale cubana degli anni Settanta, il film racconta la storia di un'insegnante che torna dall'Avana alla campagna in cui è nata e decide di unirsi ad una squadra di “machete” in cui, però, non viene accettata in quanto donna e compete per vincere il gran premio.Un’opera che vuole dar voce alle donne cubane e a quelle di tutto il mondo, facendosi portavoce di diritti fondamentali per cui ancora è necessario battersi.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE