SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Terrorismo, in manette italiana rifugiatasi in Siria

I ROS dei carabinieri hanno tratto in arresto per terrorismo una cittadina italiana che assieme al marito di origini marocchine ha militato nell'auto proclamato Stato Islamico impegnandosi nell’istruzione dei figli alla causa del jihad.

printDi :: 29 settembre 2020 10:48
Terrorismo, in manette italiana rifugiatasi in Siria

Terrorismo, in manette italiana rifugiatasi in Siria

(AGR) I Carabinieri del ROS stanno procedendo all’arresto di B. A., cittadina italiana, indagata per il delitto di associazione con finalità di terrorismo internazionale, individuata in Siria dal personale del ROS che, recatosi nel territorio di quello stato, è riuscito anche a rintracciare i figli minori della donna e rimpatriare l’intera famiglia in Italia.

Le indagini hanno accertato che, nel 2015, la donna, unitamente al marito K. M., cittadino italiano di origine marocchina, e ai loro tre figli minori, si erano allontanati dall’Italia per raggiungere i territori occupati dall’autoproclamato “Stato Islamico”, ove il K. ha preso parte alle operazioni militari del Califfato, mentre la moglie ha ricoperto un ruolo attivo nell’istruzione dei figli alla causa del jihad.

Il provvedimento cautelare è stato emesso dal G.I.P. di Milano su richiesta della Sezione Distrettuale Antiterrorismo della Procura della Repubblica meneghina.

Photo gallery

Terrorismo, in manette italiana rifugiatasi in Siria

Video gallery

Terrorismo, in manette italiana rifugiatasi in Siria

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE