SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ruba merce per 40 euro, bloccata, nei guai romena di 21 anni

Arresti e denunce, la polizia assicura alla Giustizia altre nuove persone per furto o rapina. Rapinato un passante in piazza dei cinquecento del cellulare minacciato con una bottiglia. Due tentate rapine ed uno scippo al Casilino.

printDi :: 23 ottobre 2021 15:52
Ruba merce per 40 euro, bloccata, nei guai romena di 21 anni

(AGR) Altri 9 arresti nelle ultime ore da parte della Polizia di Stato, sempre in prima linea nei servizi per la prevenzione e repressione dei reati predatori.Sono stati gli uomini della Sezione Volanti ad individuare i responsabili di due tentate rapine aggravate in concorso in via Casilina, una ai danni di un panificio, e l’altra ai danni di un ragazzo, oltre ad un furto con strappo consumato ai danni di una donna in Piazza Roberto Malatesta.

Gli agenti prontamente intervenuti sul posto, dopo aver verificato che le descrizioni fornite corrispondevano alla prima segnalazione e utilizzando la targa del mezzo a bordo del quale i rapinatori si erano allontanati, hanno potuto  iniziare le ricerche in zona del veicolo e dei responsabili. Il veicolo è stato trovato in Largo Bartolomeo Perestrello e, a poca distanza, all’interno di un bar, c’erano i due uomini corrispondenti per l’abbigliamento e la fisionomia alla precedente segnalazione. Dal controllo dei due soggetti, oltre alle chiavi dell’autovettura, i poliziotti hanno trovato nella tasca di M. R. S. D., colombiano 26enne, un telefono cellullare di cui non sapeva fornire informazioni. Nell’autovettura, invece, è stato trovato un coltello e 2 tronchesi. Gli accertamenti sul telefono cellulare ritrovato hanno permesso agli agenti di risalire alla proprietaria, la quale ha riferito di aver subito il furto con strappo del proprio cellulare mentre si trovava in  P.zza Roberto  Malatesta. Il cittadino colombiano di 26 anni e  H.S.E., 26anni peruviano, sono finiti in manette.

Ad essere arrestato per rapina anche S.M., romena di 21 anni. La donna è  entrata all’interno di un negozio in via Castro de Volsci e, dopo essersi impossessata di merce per un valore di circa 40 euro, è fuggita strattonando la guardia giurata di vigilanza. Bloccata dagli investigatori del Commissariato Appio la donna è stata accompagnata negli uffici di polizia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Dovrà rispondere di rapina aggravata anche A.A., cittadino tunisino di 23 anni che, in via Principe Amedeo, dopo aver consumato un rapporto sessuale ha aggredito e rapinato un transessuale asportandogli la borsa. Bloccato immediatamente dagli agenti del Commissariato San Lorenzo, è stato assicurato alla giustizia.  

In piazza dei Cinquecento, invece, gli investigatori del Commissariato Viminale hanno arrestato per rapina aggravata S.R.M.T., palestinese di 33 anni che, dopo aver minacciato un passante con una bottiglia di vetro si era fatto consegnare il telefono cellulare.

Bloccati e arrestati per furto aggravato e lesioni a Pubblico Ufficiale due persone, un uomo ed una donna che, entrati in un ristorante in piazza Campo de’ Fiori, dopo aver rubato una borsa ad una cliente si sono dati alla fuga. Fermati entrambi, L.M., romano di 18 anni e Z.Z. nata in Libia di 32 anni, hanno reagito aggredendo i poliziotti ma sono stati bloccati dagli agenti della Polizia di Stato del I^ Distretto. In via Principe Umberto, invece, sono stati arrestati dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato Esquilino e Celio per furto aggravato L.C., italiano di  30 e D.I., romena di 29 anni, entrambi con precedenti di polizia. I due, sono stati bloccati e colti in flagranza mentre tentavano un furto a bordo di un veicolo parcheggiato.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE