SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Roma, pakistano ai domiciliari, minacciava la sua "ex" di pubblicare foto e video

L'uomo è stato fermato in aeroporto mentre  faceva rientro sul territorio nazionale dopo una breve permanenza in Pakistan. Minacciava la sua "ex" di pubblicare foto e video nei quali si ritraevano i momenti intimi della loro relazione.

printDi :: 17 marzo 2022 16:57
Roma, pakistano ai domiciliari, minacciava la sua ex di pubblicare foto e video

(AGR) Nei giorni scorsi gli agenti della Polizia di Stato hanno proceduto all’esecuzione di una Misura Cautelare Personale agli arresti domiciliari, emessa dall’Autorità Giudiziaria nei confronti di un ventiseienne pachistano.

I poliziotti del commissariato Porta Pia e della Polaria di Fiumicino lo hanno fermato in aeroporto mentre  faceva rientro sul territorio nazionale dopo una breve permanenza in Pakistan.

Nello specifico l’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Roma,  era iniziata a seguito della denuncia sporta in commissariato dalla ragazza, originaria del Bangladesh. Nel verbale la donna raccontava la propria decisione di interrompere la relazione sentimentale col partner, a causa dello stile di vita del ragazzo, consumatore di alcol e assuntore di sostanze stupefacenti. A seguito di ciò il sospettato avrebbe assunto comportamenti violenti e intimidatori nei confronti della vittima, minacciando la ragazza di pubblicare foto e video nei quali si ritraevano i momenti intimi della loro relazione. Il comportamento del pakistano avrebbe quindi generato un grave stato di ansia nella giovane, una condizione emotiva innescata in particolare dal timore che quelle immagini sarebbero potute finire in mano ai propri familiari e amici, con tutte le conseguenze del caso. Ad ogni modo l’indagato è da ritenersi presunto innocente, in considerazione dell'attuale fase del procedimento, ovvero quella delle indagini preliminari, fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE