SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Prima sfascia un bar e poi si scaglia contro i poliziotti, in manette nigeriano 25enne

Ubriaco, dopo essere entrato in un bar ha rovesciato a terra gli oggetti che erano sul bancone e sui tavolini rifiutandosi di uscire. Poi, all'arrivo della polizia si è scagliato contro gli agenti. Arrestato per resistenza, lesioni e danneggiamento

printDi :: 26 agosto 2020 15:45
Ostia Lido. 33enne rientra a casa ubriaco, inveisce contro i genitori per poi aggredirli fisicamente

Ostia Lido. 33enne rientra a casa ubriaco, inveisce contro i genitori per poi aggredirli fisicamente

(AGR) E’ accaduto ieri pomeriggio in via Valle Borbera. Completamente ubriaco, dopo essere entrato in un bar ha rovesciato a terra gli oggetti  che si trovavano sul bancone e sui tavolini rifiutandosi di uscire dall’esercizio. Quando sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato della Sezione Volanti e del Commissariato Porta Pia l’uomo, A.T., nigeriano di 25 anni, in Italia senza fissa dimora, si è scagliato anche contro di loro cercando di colpirli.

Con non poca difficoltà i poliziotti sono riusciti a farlo salire sull’auto di servizio dove lo straniero ha continuato a scalciare e a dimenarsi cercando di colpire gli operatori con la testa poi, malgrado fosse assicurato dalla cintura di sicurezza, riuscito a distendersi sui sedili, ha iniziato a colpire l’autovettura con calci sulla portiera, danneggiandola.Una volta arrivati negli uffici di polizia, il 25enne ha continuato ad avere un atteggiamento aggressivo e in più di un’occasione ha cercato di colpire nuovamente gli agenti con calci e pugni tentando anche di morderli.Al termine degli accertamenti, dopo il foto segnalamento, lo straniero è stato arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale,  lesioni e danneggiamento ai beni dello Stato.

Due degli agenti sono dovuti ricorrere a cure mediche ed hanno riportato delle lievi lesioni, uno alla mano l’altro alla testa, guaribili in 15 e 10 giorni di prognosi.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE