SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Presi due albanesi con 120 mila euro, uno era ricercato

Gli agenti insospettiti dai due giovani che parlavano in macchina si sono avvicinati etra i sedili del veicolo hanno trovato una busta con dentro 120 mila euro con banconote di diverso taglio. Ai controlli è poi emerso che uno dei due doveva scontare condanna

printDi :: 11 settembre 2020 12:07
soldi sequestrati ai due albanesi

soldi sequestrati ai due albanesi

(AGR) La Polizia di Stato controlla due ragazzi albanesi che chiacchieravano in auto: uno di loro era ricercato per droga e nascosti tra i sedili, in una busta con scritto “amore concept store”, sono stati sequestrati 120 mila euro in contanti. Una pattuglia della Squadra di polizia giudiziaria del commissariato Fidene, diretto da Fabio Germani, nel tardo pomeriggio, ha notato 2  ragazzi seduti all’interno di un’utilitaria parcheggiata in una stradina del quartiere Palmarola. I poliziotti, insospettiti dall’atteggiamento dei due, hanno approfondito il controllo ed hanno trovato la busta con banconote da 5, 10, 20,50, 100 e 200 euro per un totale di 120 mila.

Dalla verifica dell’identità, effettuata tramite rilievi foto-dattiloscopici, è emerso che M.P., albanese di 31 anni, sotto un altro nome, era ricercato dal 2016 per una  custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Roma per  reati inerenti gli stupefacenti, mentre all’altro fermato, anche lui albanese,  doveva essere notificata un’ordinanza di sospensione di un ordine di esecuzione emesso, anche in questo caso, dal Tribunale di piazzale Clodio.

Al termine degli accertamenti M.P. è stato condotto nel carcere di Rebibbia, i soldi sono stati sequestrati e l’altro albanese è stato denunciato per la ricettazione dello stesso denaro di cui non ha saputo spiegare la provenienza.

Photo gallery

soldi sequestrati due albanesi

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE