SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ponte Vittorio, la gambe a penzoloni sulla balaustra, una ragazza in lacrime, provvidenziale.... l'intervento di due poliziotti

I poliziotti del commissariato Borgo ben conoscono quel ponte e sanno che a volte certi gesti non sono una goliardata, Uno dei due cerca il dialogo e la rassicura, l'altro la raggiunge alle spalle, la blocca e la trascina sul ponte, è salva

printDi :: 20 dicembre 2022 13:56
Polizia Commissariato Borgo

Polizia Commissariato Borgo

(AGR) Erano da poco passate le 2 di notte quando una pattuglia della Polizia di Stato ha ricevuto dalla sala operativa la segnalazione di una ragazza seduta sulla balaustra di marmo di ponte Vittorio Emanuele, con le gambe nel vuoto.

I poliziotti del commissariato Borgo ben conoscono quel ponte e sanno che a volte certi gesti non sono solo una goliardata e cosi si sono avvicinati con discrezione fino a vedere le lacrime sul volto della giovane.

È stato Danilo a cercare un dialogo con la ragazza la quale, dopo un attimo di diffidenza, si è aperta al poliziotto parlandogli dei motivi che l’avevano spinta su quel ponte.

Mentre parlava, Alessandra (nome di fantasia ndr) non si è accorta che l’altro poliziotto gli era arrivato alle spalle: si è sentita solo afferrare ed in pochi istanti era al sicuro prima sul ponte, poi sull’ambulanza che l’ha portata in ospedale.

Danilo ed il suo collega, dopo aver rassicurato ancora una volta Alessandra, hanno ripreso il pattugliamento per portare a termine un turno notturno che difficilmente dimenticheranno.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE