SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ostia Lido. 33enne rientra a casa ubriaco, inveisce contro i genitori per poi aggredirli fisicamente. Arrestato dalla Polizia di Stato

printDi :: 11 aprile 2020 11:05
Ostia Lido. 33enne rientra a casa ubriaco, inveisce contro i genitori per poi aggredirli fisicamente

Ostia Lido. 33enne rientra a casa ubriaco, inveisce contro i genitori per poi aggredirli fisicamente

(AGR) Quando alle 20.30, la pattuglia della Polizia di Stato del commissariato di Ostia Lido, è giunta in via delle Baleniere, luogo indicato dalla segnalazione pervenuta al NUE pochi istanti prima, dalla strada si udivano ancora le forti urla provenienti dal palazzo segnalato.

Senza perdere tempo, gli uomini diretti da Eugenio Ferraro, sono saliti al piano dell’appartamento interessato e, una volta all’interno, si sono precipitati sul terrazzino dell’abitazione dove in quel momento il 33enne stava urlando e spintonando un uomo, poi risultato essere il padre.

Nonostante la presenza dei poliziotti, però, il ragazzo, successivamente identificato, continuava con un atteggiamento minaccioso ed aggressivo nei confronti del padre e della madre, poco prima già colpiti con calci e pugni.

Gli agenti, quindi, considerato il suo comportamento violento, lo hanno accompagnato presso il commissariato. Lì, i genitori, con difficoltà, hanno raccontato dei continui atteggiamenti aggressivi del figlio, ormai perduranti da 15 anni, acuiti dalla sua dipendenza da alcool e sostanze stupefacenti.

Al termine degli accertamenti, il ragazzo, è stato tratto in arresto per il reato di maltrattamenti in famiglia.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE