SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ostia, cabine trascinate dal vento sul lungomare

La seconda mareggiata che ha investito il lungomare di Ostia provocando una tromba d'aria ha procurato gravi danni agli impianti balneari. I più colpiti sono gli stabilimenti compresi tra il canale e la rotonda. Danni alla Vecchia Pineta ed alla Nuova Pineta

printDi :: 08 dicembre 2020 10:44
Ostia, cabine trascinate dal vento sul lungomare

(AGR) La seconda forte mareggiata che ha investito il litorale romano, sostenuta da un vento forte di Libeccio-Ostro di 70-80 Km/h stavolta ha fatto i danni gravi, il lungomare di Ostia “G. Carosio”, questa mattina all’altezza del canale dei pescatori, era invaso di detriti di cabine, spazzate via dal vento e sospinte dalle ondate sull’asfalto. Sul posto polizia locale e volontari di Protezione civile. Traffico bloccato per la rimozione dei “resti” nelle prime ore. Ad essere spazzato via è stato un intero filare di casotti in legno dello stabilimento “Vecchia Pineta” uno degli storici impianti del litorale tra i più danneggiati e colpiti negli ultimi anni dalle mareggiate, particolarmente esposto alla furia del mare per l’assenza di una barriera frangiflutti che in vece ha protetto l’area centrale del lungomare.

Tra le ipotesi, sembra che sia stata una tromba d’aria abbattutasi nella notte a provocare i danni maggiori ed a trascinare i casotti di legno sulle strada, disperdendo travi e tettini dappertutto. Non è andata meglio all’adiacente “Nuova Pineta” che ieri è stata duramente colpita dalla mareggiata che ha spazzato via delle strutture murarie adiacenti all’ingresso e mettendo a rischio anche la vasca della piscina.

Ostia, cabine trascinate dal vento sul lungomare

Si tratta di un duro colpo per attività balneari del litorale di levante (due chilometri compresi dal canale dei pescatori allo stabilimento “Venezia”) già sottoposte ad un processo di erosione che ha cancellato la spiaggia ed ora minaccia la stabilità della massicciata stradale del lungomare. I ritardi della Regione nell’approntare l’intervento di ripascimento, più volte annunciato e mai iniziato per questo martoriato tratto di lungomare di Ostia ha portato all’ennesimo grave colpo alle imprese balneari. In una nota su facebook Franco Petrini, titolare della Nuova Pineta ha scritto: “E’ stata distrutta un’azienda, tante famiglie e i sogni di tante persone…Buon Natale”.

Ostia, cabine trascinate dal vento sul lungomare

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE