SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ostia Antica, l'isola pedonale parte il 20 aprile, annuncio a sorpresa di Paolo Ferrara, consigliere comunale

Paolo Ferrara (M5S): il 20 aprile inizieranno i lavori. L'appalto prevede interventi per riqualificare l'area di Ostia Antica. Stiamo predisponendo una serie di lavori che renderanno questa area più vivibile. SI: politica locale e cittadini sono stati esclusi

printDi :: 11 aprile 2021 16:53
Ostia Antica, l'isola pedonale parte il 20 aprile, annuncio a sorpresa di Paolo Ferrara, consigliere comunale

(AGR) Ostia Antica, l’isola pedonale che non c’è accellera ed il consigliere comunale Palo Ferrara annuncia sorprendendo tutti “ Entro il 20 aprile inizieranno i lavori. L'appalto prevede una serie di interventi che – unitamente alla futura disciplina del traffico – servono a riqualificare la zona di “Ostia Antica”. Stiamo mettendo in atto una serie di interventi che renderanno questa area più vivibile, lavori necessari perché vogliamo che diventi patrimonio dell’U.N.E.S.C.O. Ad Ostia Antica cesserà l'inquinamento atmosferico, quello acustico e la congestione stradale. La circolazione sarà differente e la realizzazione di opere definirà gli ingressi all’area dell’isola ambientale che ospiterà alcune pedonalizzazioni dove è possibile. Su Via dei Romagnoli saranno rifatte le pavimentazioni e si procederà alla riorganizzazione funzionale degli spazi e la valorizzazione dei punti di maggiore interesse come gli ingressi al Borgo ed agli Scavi Archeologici.

Metteremo – continua Ferrara - una nuova segnaletica verticale ed orizzontale per creare zone a velocità limitata, aumentando le superfici pedonali e riorganizzando la sosta specialmente nel tratto antistante il Borgo da cui si accede al castello di Giulio II.

La pavimentazione dei marciapiedi e di Piazza Umberto sarà realizzata in selciato romano e poi verranno abbattute tutte le barriere architettoniche disegnando percorsi tattili che permettano l'orientamento per non vedenti o ipovedenti e il riconoscimento di luoghi di pericolo quali rampe, scale o intersezioni, proprio in corrispondenza degli attraversamenti.

Inoltre, in prossimità dell’ingresso al Borgo, saranno collocati dei dissuasori in cemento e pietra per impedire il traffico veicolare lasciando accesso solo ai mezzi di soccorso. Intorno alla zona esterna a ridosso del Castello verrà realizzata una nuova area verde, verranno sistemati i marciapiedi e verrà adeguata la segnaletica in modo da riordinare la disciplina e il traffico.

Infine, verranno realizzate opere per lo smaltimento delle acque meteoriche con la predisposizione di nuove griglie di raccolta e caditoie ad integrazione della rete fognaria esistente. Un progetto ambizioso che con noi vede la luce”. Un progetto affascinante al quale però la politica locale ed i cittadini sarebbero stati, di fatto esclusi.

“Il Consigliere Comunale Paolo Ferrara – sottolinea Marco Possanzini, portavoce SI X Municipio - ha illustrato con un lungo post su facebook il rendering della pedonalizzazione di Ostia Antica. Come spesso accade nessuno sa nulla, nessuno è stato coinvolto su nulla, l’Amministrazione non ha minimamente coinvolto i cittadini nel progetto che Ferrara, non la Presidente Di Pillo, ha annunciato via social.

Vorrei fare una prima considerazione: facebook non è l’Aula Massimo di Somma, facebook non è un luogo istituzionale come invece lo è l’Aula Municipale che rappresenta tutti i cittadini. E’ in Aula che si discute di progetti, di proposte e quant’altro, non certo la pagina social di un Consigliere Comunale.

Salta all'occhio un altro particolare: Via della Stazione di Ostia Antica risulta guarnita da quei pini secolari che lo stesso M5S ha recentemente abbattuto suscitando molte polemiche così come l’ira dei cittadini. Nel rendering di "come sarà" Ostia Antica hanno inserito virtualmente i pini che c'erano prima degli abbattimenti di qualche giorno fa".

In sostanza: l’idea atta a realizzare una “isola ambientale” ad Ostia Antica” si caratterizza essenzialmente con nuovi marciapiedi e divieti di parcheggio da via della Gente Salinatoria a via Capo due Rami senza quindi modificare la viabilità ordinaria su via dei Romagnoli ma prevedendo il divieto di sosta su questo specifico tratto. Su quel tratto di strada, però, c’è un Ufficio Postale, una Farmacia, la sede della ASL oltre a numerose attività commerciali e forse, prima di presentare il “rendering” spacciato come progetto esecutivo, era necessario discuterne con i cittadini interessati al fine di ragionare tutti e tutte insieme sulla possibilità di realizzare nuovi parcheggi e aree di sosta per rendere sostenibili ed efficaci le presunte modifiche alla viabilità cittadina. Paolo Ferrara oltre a scavalcare le Istituzioni Municipali, insulta il senso critico dei cittadini”.

Photo gallery

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE