SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Operazione antidroga, in manette filippino

La Polizia ha eseguito perquisizioni e controlli ed individuato un filippino che aveva avviato un fiorente traffico di sostanze stupefacenti.

printDi :: 01 giugno 2020 23:33
Operazione antidroga, in manette filippino

(AGR) Trastevere. Operazione di Polizia Giudiziaria: arrestato un filippino di 34 anni e sequestrati circa 7 grammi di  “shaboo”. L’indagine che ha condotto all’arresto di C.R.L., filippino di 34 anni, è scattata venerdì  scorso quando gli investigatori del commissariato Borgo, diretto da Moreno Fernandez, durante un servizio di appostamento nei pressi di una casa vacanze in zona Trastevere per un servizio di Polizia Giudiziaria, hanno notato una ragazza entrare all’interno dello stabile. Dopo qualche minuto, quando è uscita, i poliziotti hanno deciso di seguirla fino a piazza Mastai dove l’hanno bloccata per un controllo. Da subito la giovane, italiana di 24 anni,  si è mostrata agitata e, durante la perquisizione, è stata trovata in possesso di alcuni grammi di “shaboo”. A quel punto i poliziotti hanno deciso di procedere al controllo all’interno della struttura composta da due mini appartamenti posti al primo piano. In un primo tempo , sono stati identificati un uomo e una donna, entrambi filippini, rispettivamente di 29 e 32 anni mentre, nel secondo, è stato trovato un terzo cittadino filippino di 37 anni, tutti  con precedenti di polizia.

Mentre gli agenti si trovavano ancora nei pressi della struttura per l’identificazione dei 3 soggetti, sopraggiungeva un uomo a bordo di un monopattino che, quando si è accorto della presenza dei poliziotti, ha provato ad allontanarsi velocemente.Bloccato, è stato identificato per C.R.L., filippino di 34 anni, in possesso di permesso di soggiorno scaduto.

Quando l’uomo ha salutato l’occupante del secondo appartamento, i poliziotti, sospettando che potesse nascondere stupefacente,  hanno deciso di procedere a perquisizione anche nei suoi confronti. Controllo che ha dato esito positivo: indosso infatti, all’interno di un porta monete, nascondeva  2 involucri di carta stagnola contenenti  circa 6 grammi e mezzo di “shaboo”. Rinvenuta anche la somma di 1730 euro in contanti. A quel punto gli agenti hanno deciso di perquisire anche il domicilio dello straniero presso un B&B della zona.  All’interno della camera è stato rinvenuto materiale per il confezionamento ed un involucro con dentro 0,11 grammi di “shaboo”. Accompagnato negli uffici di polizia, il 34enne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti mentre a carico della 24enne è stata inviata la segnalazione al Prefetto per l’uso dello stupefacente.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE