SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Gioco d'azzardo in strada, denunciati sette filippini

Sui tavolini da gioco presenti all’interno di piazza Manila è stato rinvenuto denaro contante e diversi mazzi di carte francesi utilizzati  per dar vita al gioco denominato “tong – it” caratterizzato da regole simili a quelle del “mahjong” e del “poker”

printDi :: 24 luglio 2020 21:07
Gioco d'azzardo in strada, denunciati sette filippini

(AGR) Continua l’attività di contrasto al gioco d’azzardo da parte degli investigatori del commissariato Villa Glori, diretto da Anna Galdieri.Mercoledì scorso, nel corso di un servizio di controllo straordinario del territorio finalizzato al contrasto del fenomeno del gioco d’azzardo, in piazzale Manila, luogo di ritrovo abituale di cittadini originari della Repubblica delle Filippine, sono stati denunciati 7 stranieri per l’ esercizio illecito del gioco d’azzardo.L’attività di polizia, coordinata dagli agenti del commissariato, in abiti civili, coadiuvati dal Reparto Prevenzione Crimine, ha consentito di individuare, in quell’area, 2 gruppi di persone suddivise distintamente attorno a 2 tavolini da gioco occasionali. L’accurata osservazione dei loro movimenti, ha permesso inoltre di determinare quali soggetti stessero tenendo il banco.

I Partecipanti al gioco d’azzardo, alla vista dei poliziotti, hanno repentinamente inserito alcune banconote all’interno delle rispettive borse e portafogli, cercando successivamente di dileguarsi.Il loro tentativo di fuga è stato vanificato dalla tempestiva capacità d’intervento della Polizia  che ha permesso di intercettarli e controllarli.Sui tavolini da gioco presenti all’interno della piazza è stato rinvenuto denaro contante e diversi mazzi di carte francesi utilizzati  per dar vita al gioco di carte denominato “tong – it”, caratterizzato da regole molto simili a quelle del “mahjong” e del “poker”, diffusosi nella Repubblica delle Filippine all’inizio degli anni ’90.La prosecuzione dell’attività investigativa ha consentito l’identificazione dei cittadini di origine filippina ed il sequestro di un’ ingente somma di denaro rinvenuta durante la perquisizione, in parte occultata all’interno degli indumenti indossati dai partecipanti al gioco d’azzardo. 

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE