SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Fiumicino, sfogo del sindaco Montino, Alitalia? prezzi esagerati

Dovevamo partire il 6 agosto. Costo del biglietto andata e ritorno Roma-Palermo poco più di 80 euro a persona. Poi, però, abbiamo dovuto posticipare la partenza e due giorni dopo, il costo era lievitato a 667 a persona. Così la compagnia non si risolleverà mai

printDi :: 21 luglio 2020 15:36
Fiumicino, sfogo del sindaco Montino, Alitalia? prezzi esagerati

(AGR) “Oggi voglio usare l'eco che la comunicazione di un sindaco può avere per denunciare un fatto che ritengo scandaloso. Insieme a mia moglie, ho programmato qualche giorno di vacanza in Sicilia, ad agosto – spiega il sindaco Montino -. Avevamo quindi prenotato il volo Alitalia per il 6 agosto. Costo del biglietto andata e ritorno: poco più di 80 euro a persona. Poi, però, abbiamo dovuto posticipare la partenza per impegni istituzionali di entrambi”“Abbiamo deciso, quindi, di partire l'8. Quando mia moglie ha chiesto all'agenzia di viaggio il preventivo per i biglietti siamo rimasti senza parole – prosegue Montino -. Un volo da Fiumicino a Palermo l'8 agosto, sempre con Alitalia, ci sarebbe costato 667 euro a persona, andata e ritorno. Praticamente il costo di un volo verso gli Stati Uniti. Una cifra fuori da ogni logica, tanto più che gli ultimi provvedimenti del Governo hanno eliminato le restrizioni per i posti sugli aerei”.

“Questa non è la politica che può risollevare la compagnia di bandiera, men che meno quando i concorrenti hanno prezzi decisamente più accessibili, sebbene tutti applichino rincari in alta stagione – sottolinea il sindaco -. Una cosa, però, è il fisiologico aumento estivo, un'altra è arrivare a cifre di questa natura”.

“Naturalmente Alitalia ha perso la possibilità di vendere due biglietti aerei – precisa Montino -. Partiremo in treno e poi prenderemo la nave: con 700 euro in due arriveremo tranquillamente in Sicilia e poi torneremo a casa”.

“Rimane il fatto che, ripeto, questo sia un fatto scandaloso, una politica dei prezzi scellerata – ribadisce ancora il sindaco -. È una modo miope di condurre un’azienda. Così facendo non incentiviamo il turismo, che è un comparto fondamentale della nostra economia, non promuoviamo le nostre meraviglie naturalistiche e artistiche e, in più, isoliamo un’intera regione e le persone che ci abitano. Per non parlare del fatto che perde la compagnia stessa. Quanti clienti ha perso, Alitalia, per avere prezzi così elevati su una tratta breve come da Roma alla Sicilia?”.“In questo modo non si va da nessuna parte – conclude Montino -: non è prosciugando per qualche settimana all’anno le tasche di chi viaggia che si potrà risollevare Alitalia. Serve un piano di sviluppo concreto, lungimirante, che guardi al futuro dell’aviazione civile e del turismo. E serve subito”.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE