SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Fiumicino, la comunità Sikh, dona beni di prima necessità

Il sindaco Montino: la Maccarese ha donato 600 litri di latte. Raja Singh, dalal sua azienda agricola, ha consegnato 100 cassette di ortofrutta per confezionare i pacchi. Zorzi (Pd): il contributo delal comunità Sikh è fondamentale

printDi :: 11 aprile 2020 16:57
comunità Sikh nei campi

comunità Sikh nei campi

(AGR) "Voglio raccontarvi due storie che simbolicamente rappresentano, ognuna in modo diverso, il lato migliore di sé che questa città sta esprimendo in questa crisi". Lo dichiara il sindaco Esterino Montino. "Una riguarda una grande azienda del territorio - spiega il sindaco -. Grande per estensione e fatturato, con una storia molto lunga e radicata nel territorio. È la Maccarese s.p.a che tutti conoscete e che non ha certo bisogno di presentazioni, come si dice in questi casi".

"Ieri - prosegue Montino - l'amministratore delegato della Maccarese, il dott. Destro, ha fatto pervenire al centro di raccolta alimentare che abbiamo allestito alla Casa della Partecipazione, un bancale con 600 litri di latte. Un dono per i cittadini e le cittadine di Fiumicino che in questo momento subiscono più di altri gli effetti economici della crisi dovuta al coronavirus".

"L'altra riguarda il sig. Raja Singh - continua Montino -. Quando nel 2010 è arrivato a Fiumicino dall'India con la sua famiglia, Singh ha iniziato a lavorare come contadino nelle aziende agricole della città. Poi, piano piano, è riuscito a mettere da parte qualcosa e da un anno ha un'azienda tutta sua. Anche lui, ieri, ha sentito di dare il suo contributo ed ha donato cipolle rosse, finocchi, cicoria e 100 cassette per confezionare i pacchi. E’ stato un gesto di solidarietà che racconta anche un senso di appartenenza ad una comunità di cui fa parte a pieno titolo - sottolinea il sindaco -, che lo ha accolto e integrato e che adesso ha bisogno dell'aiuto di tutte e tutti". "La comunità indiana Sikh - aggiunge Zorzi  (Pd Fiumicino)- solo nella parte nord del nostro comune conta tra le 600 e 700 persone e quasi la totalità lavora nel settore agroalimentare: una forza enorme di cui non possiamo fare a meno. Se dalle campagne italiane sparissero i lavoratori stranieri, il made in Italy agricolo subirebbe un colpo mortale - prosegue il consigliere -. Come sta succedendo, purtroppo, in tante parti d'Italia dove a causa del lockdown anche il settore agricolo sta subendo gravi danni. Tutta quella manodopera, spesso in nero, ora non c'è più e questo ci mette davanti alla grande contraddizione della questione migranti".

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE