SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Due arresti per maltrattamenti e sevizie contro le donne

Una madre di un ragazzo di 38 anni tossicodipendente ha dovuto subire per anni le violenze del figlio che voleva sempre soldi per drogarsi, fino a quando esausta la madre ha denunciato il figlio. In manette anche rumeno che perseguitava e picchiava la compagna

printDi :: 08 febbraio 2021 16:46
Due arresti per maltrattamenti e sevizie contro le donne

(AGR) Una storia di fatta di angherie e soprusi quella vissuta da una donna madre di D. S.S., 38enne romano.  Lui, dipendente da sostanze stupefacenti, per anni l’ha sottoposta a violenze fisiche per procurarsi i soldi necessari ad acquistare la droga.Spesso le sottraeva soldi dalla cassa di un’attività gestita in comune, percuotendola poi quando non riusciva ad ottenerli, arrivando persino a colpirla all’addome con uno scopettone o mordendola al volto. Un’aggressività indirizzata talvolta al mobilio della stessa attività. Lo scorso mese la donna, stanca dei continui maltrattamenti del figlio ha chiesto aiuto agli agenti del commissariato Porta Pia, diretto da Angelo Vitale che, sulla base di una dettagliata informativa di reato, hanno chiesto e ottenuto dalla Procura della Repubblica di Roma una misura cautelare a carico del 38enne.   

A seguito della notifica del provvedimento, l’uomo, si trova ora ristretto presso il carcere di Regina Coeli. Dovrà rispondere dei reati di maltrattamenti, lesioni ed estorsione

Un altro arresto per maltrattamenti è stato effettuato dagli agenti del commissariato di Genzano diretto da Monica Dell’Apa, nel pomeriggio di ieri. Ad intervenire, a seguito della segnalazione al NUE 112, due pattuglie. I due equipaggi hanno trovato la donna in strada, bagnata dalla pioggia con il figlio in braccio, dopo che il convivente l’aveva presa a schiaffi tirandole i capelli fino a strapparglieli.

L’ennesima aggressione, quella subita dalla 34enne, che già in precedenza era stata picchiata dal suo compagno riportando, nell’occasione, delle lesioni a livello cranico e sul braccio sinistro giudicate guaribili con una prognosi di 10 giorni.Questa volta per S,V. 34enne originario della Romania si sono spalancate le porte del carcere. L’uomo è stato  rintracciato e arrestato dai poliziotti in un negozio, poco distante dalla sua abitazione, dove l’uomo è solito rifornirsi di alcolici. Assistita dall’altra pattuglia, la vittima all’arrivo del 118 è stata trasportata in ospedale per le cure del caso.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE