SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Cimiteri, il Campidoglio accelera e mette sul tavolo 5 milioni di investimenti per le strutture cimiteriali

Il Comune è pronto a investire 5 milioni di euro previsti nel Bilancio per interventi a tutto campo e, inoltre, dispone di altri 2,3 milioni di euro, dedicati ad interventi per il 2022 già autorizzati e finanziati, che vengono appaltati da Ama. Previsti fondi anche peer l'ossario di Ostia Antica

printDi :: 18 febbraio 2022 15:53
Cimiteri, il Campidoglio accelera e mette sul tavolo 5 milioni di investimenti per le strutture cimiteriali

(AGR) Parte una nuova fase di investimenti e di innovazione per i servizi funebri e per la rete dei cimiteri di Roma. Questa mattina in Campidoglio, alla presenza del Sindaco Roberto Gualtieri e dell’Assessora all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei Rifiuti Sabrina Alfonsi, sono stati presentati gli indirizzi strategici dedicati a questo importante settore dell’attività di amministrazione cittadina.

Il Comune è pronto a investire 5 milioni di euro previsti nel Bilancio preventivo per interventi a tutto campo e, inoltre, dispone di altri 2,3 milioni di euro non spesi, dedicati ad interventi per il 2022 già autorizzati e finanziati, che vengono appaltati da Ama: la costruzione dei nuovi loculi per l’ossario al cimitero di Ostia Antica (oltre 840mila euro), vari interventi sul Cimitero Laurentino (oltre 500mila euro), la manutenzione straordinaria degli edifici e dei loculi a Maccarese (440mila euro), la progettazione di nuove linee di impianto di cremazione e la messa in sicurezza della Chiesa di San Michele al cimitero Flaminio (oltre 200mila euro) e interventi di impermeabilizzazione di alcune coperture più il rifacimento di un tratto di muro perimetrale al Verano (oltre 240mila euro).

Sempre entro un anno si punta alla messa in sicurezza delle alberature, con l’avvio di un tavolo tecnico dedicato: in particolare è previsto un progetto di manutenzione e cura del verde e delle alberature nel Cimitero Verano. Per questa struttura è prevista a breve anche la pubblicazione dell’avviso pubblico straordinario per la messa a bando di 615 loculi, resisi disponibili per effetto delle retrocessioni o per la scadenza dei termini concessori. Una possibilità attesa da anni.

Entro due anni si provvederà invece al recupero di spazi utili alle comunità religiose che ne sono sprovviste e alla riqualificazione di numerosi edifici cimiteriali, oltre che alla redazione del Piano cimiteriale comunale, per il quale verrà istituito un tavolo interdipartimentale. Verrà definito anche un piano paesaggistico cimiteriale, in considerazione del piano di riforestazione urbana previsto dal Pnrr.

Nel corso dei prossimi 2/5 anni verranno implementati gli impianti crematori del Cimitero Flaminio mentre, nei prossimi 5/10 anni, si prevede l’ampliamento dei cimiteri esistenti e la realizzazione di nuovi.

Approvata dalla Giunta capitolina anche una delibera che introduce il sistema di pagamenti elettronici attraverso la piattaforma pagoPA. Vengono quindi stabilite nuove modalità di riscossione dei pagamenti, riducendo i tempi di lavorazione delle pratiche amministrative e facendo risparmiare ai cittadini i costi dell’Iva per i servizi cimiteriali.

Sono infine significativi i risultati presentati da Ama relativi al numero di operazioni e alla riduzione dei tempi di attesa legati a servizi cimiteriali quali inumazioni, tumulazioni, cremazioni, affido ceneri, esumazioni, estumulazioni e altre operazioni. Anche solo mettendo a confronto i dati dei mesi di novembre e dicembre 2021 con gli stessi mesi dell’anno precedente, si registra un incremento del 57% delle operazioni, passate da meno di 8mila a oltre 12mila. Anche sui tempi di attesa la riduzione è drastica da novembre a dicembre 2021.

“Una svolta attesa da anni per un settore chiave dell’attività di Roma Capitale - ha dichiarato il Sindaco Roberto Gualtieri – intervenendo sugli 11 cimiteri cittadini, che necessitano costantemente di opere di riqualificazione e interventi di manutenzione, sia ordinaria che straordinaria. Con la memoria approvata oggi in Giunta - ha proseguito il primo cittadino - focalizziamo gli obiettivi di breve, medio e lungo termine: l’avvio ed il completamento dei lavori autorizzati e fermi da anni, la messa in sicurezza delle alberature in tutti i cimiteri a partire dal Verano, il recupero degli spazi dismessi, la redazione del piano Regolatore Cimiteriale, l’implementazione degli impianti crematori, l’ampliamento dei cimiteri capitolini e la realizzazione di nuovi”.

“Negli ultimi 20 anni – ha spiegato l’Assessora Sabrina Alfonsi – il mondo è cambiato anche per quanto attiene ai servizi cimiteriali, che vanno adeguati alle mutate scelte ed esigenze delle cittadine e dei cittadini. Basti pensare al fenomeno delle cremazioni, che passano dal 17% sul totale dei decessi del 2001 al 59% del 2021, oppure alla presenza di nuove comunità religiose, che ci chiedono spazi dove poter onorare i loro defunti. Nel programma che abbiamo approvato c’è un grande investimento di energie e risorse per l’ammodernamento delle infrastrutture, per riqualificare edifici in qualche caso vetusti e la cura del patrimonio arboreo esistente, prevedendo anche la messa a dimora di nuove piante. C’è poi molto lavoro da fare per migliorare i servizi, attraverso l’introduzione di nuove tecnologie che semplificano la gestione amministrativa delle pratiche riducendo anche i tempi di risposta e i costi a carico dei cittadini”.

“Desidero innanzitutto ringraziare il Sindaco e l’Assessora per la grande attenzione e sensibilità dimostrate verso il comparto dei servizi cimiteriali - dichiara l'Amministratore Unico di AMA S.p.A., Angelo Piazza -. L’aver impostato così celermente un piano evolutivo e di investimenti a 360 gradi è di fondamentale importanza, ritengo, per tutti i romani. Fin da subito, la nuova governance di AMA è stata fortemente impegnata per assicurare servizi regolari, incrementando tutte le prestazioni e le performance con il conseguente abbattimento dei tempi di attesa per i cittadini. Siamo anche già impegnati in un vasto progetto di riqualificazione di tutti gli 11 cimiteri in gestione e avvieremo un avviso pubblico a carattere straordinario per 615 loculi disponibili presso il Cimitero Monumentale del Verano. Proseguiremo su questa strada – conclude Piazza - per ridare la giusta dignità, che merita la Capitale d’Italia, a questi luoghi che custodiscono la memoria del nostro vissuto”.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE