SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Roma, Monte Antenne avviato cantiere per la riforestazione

Sono partiti i lavori del cantiere del Dipartimento Ambiente per la riforestazione dell’area di Monte Antenne nel del Parco di Villa Ada che vedrà la messa a dimora di circa 1000 nuovi alberi di pini, lecci e pini d’Aleppo entro marzo 2023

printDi :: 06 dicembre 2022 16:42
Roma, Monte Antenne avviato cantiere per la riforestazione

(AGR) Hanno preso il via questa mattina, alla presenza dell’Assessora capitolina all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei rifiuti Sabrina Alfonsi e del Vicepresidente del Municipio II Emanuele Gisci, i lavori del cantiere del Dipartimento Ambiente per la riforestazione dell’area di Monte Antenne nel del Parco di Villa Ada che vedrà la messa a dimora di circa 1000 nuovi alberi di pini, lecci e pini d’Aleppo entro marzo 2023in sostituzione di altrettante alberature giunte alla fine del ciclo vitale. Le operazioni di messa a dimora sono state precedute dalla preparazione dei terreni, gli abbattimenti delle piante a fine vita e la rimozione delle ceppaie.

Questo intervento complessivo sul quadrante Monte Antenne/Villa Ada, finanziato con oltre un milione di euro, interessa anche le aree del Casale delle Cavalle Madri ad ovest del laghetto superiore, la pineta circostante il Circolo ippico e l’area della sughereta nella valle che collega i due laghi. I lavori di riforestazione partiti oggi sono stati preceduti, nel febbraio-marzo 2022, da due interventi nella stessa area: la messa a dimora di circa 170 piante tra alberi e arbusti con un progetto sponsorizzato da Nespresso con Legambiente e Azzero CO2 nell’ambito della Campagna Mosaico Verde e di 100 piante di pini, cedri, pini d’Aleppo, sugheri e lecci grazie ad un progetto partecipativo con il Municipio II.

“Nella Giornata mondiale del Suolo diamo il via ad un grande intervento di riforestazione urbana che vedrà la completa rigenerazione del patrimonio arboreo della pineta di Monte Antenne. Nuovi pini e lecci, con arbusti per costituire un sottobosco efficace nel preservare biodiversità ed ecosistema, per restituire respiro a un quadrante della città che aspettava da tempo questo intervento. Prosegue il nostro lavoro sulla riforestazione urbana che ci vede impegnati, tra l’altro, con i prossimi interventi a Casale Brunori, a Torre Spaccata e Pietralata e con il progetto appena approvato per la per la messa a dimora di oltre 1200 alberi in particolare sulle sedi stradali. Infine, va ricordato che entro l’anno saranno circa 18 mila i nuovi alberi che sono stati piantati in tutti i quadranti della città, elemento fondamentale di sostenibilità ambientale, di tutela degli ecosistemi urbani e di contrasto alle fonti di inquinamento atmosferico”, dichiara l’Assessora Alfonsi.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE