SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Rifiuti....la richiesta d'aiuto che arriva dall'Infernetto

L'entroterra del X Municipio denuncia l'abbandono sistematico agli angoli delle strade di rifiuti urbani. FdI ha aperto un canale diretto con i cittadini per raccogliere le segnalazioni e programmare gli interventi. Malara (FdI): necessaria una soluzione

printDi :: 24 agosto 2020 09:35
Rifiuti....la richiesta d'aiuto che arriva dall'Infernetto

(AGR) Hinterland del X Municipio, la situazione rifiuti abbandonati in strada è oramai endemica. Sono  numerosissime le segnalazioni, infatti, che giornalmente i cittadini dell'entroterra del X Municipio inoltrano a FdI sulla situazione rifiuti, tanto che è stato aperto un “canale” diretto con i cittadini, soprattutto dell’hinterland, per la raccolta di segnalazioni e programmare eventuali interventi.

Diverse sono state le nostre denunce fatte per dar voce  alle  proteste ma ora è il momento di pretendere la  soluzione del problema - dichiarano in una nota congiunta il consigliere Pietro Malara, Capogruppo e Coordinatore FDI del X Municipio e Francesco Bucci Esponente Locale FDI -  Tra le zone  maggiormente in difficoltà sarebbero l’ Infernetto ed Acilia. Ci rivolgiamo dunque all’ Assessore Ieva, il quale ha affermato  che in Ama ci sono troppe defezioni del personale; al contrario, AMA smentisce tali defezioni e comunica che il servizio funziona bene.

Però, se così fosse, - continua la nota -  non si comprendono le migliaia di segnalazioni e le immagini indecoroso che sono sotto gli occhi di tutti. In che modo si intende risolvere il problema? Soluzioni effettive non arrivano nè dallo stesso Ieva   tantomeno dall’amministrazione del X  Municipio. Allo stato attuale i servizi erogati  continuano a non essere  adeguati. Si prende atto che in alcuni casi, a fronte di moltissimi onesti cittadini che si attengono alle regole della differenziata, si registra   la presenza di “maleducati” che purtroppo abbandonano la spazzatura per strada, tanto che si rimpiangono i vecchi cassonetti che giornalmente venivano svuotati, rendendo certamente la situazione più decorosa di quella attuale.

Da alcune segnalazioni dei cittadini dell'Infernetto si deduce che  forse sarebbe stata una possibile soluzione quella di individuare dei “punti raccolta differenziata”  nelle  zone non abitate (magari nei  terreni incolti  o nei vecchi edifici non più utilizzati ) ed in quei punti, concentrare la raccolta  dei rifiuti, magari monitorando tutto anche con l’ausilio di telecamere. Le alternative sarebbero tante, ma la cosa essenziale – chiedono a gran voce i residenti - è pulire le strade dalla spazzatura e rendere il nostro territorio più vivibile, anche dal punto di vista igienico-sanitario. Per questo – continua la nota di Malara e Bucci - Abbiamo aperto con i cittadini un canale per la raccolta di segnalazioni e di possibili soluzioni, in modo da portare nelle sedi opportune le varie istanze”.

Photo gallery

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE