SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Riapre la discarica di Albano, i sindaci dell'area metropolitana si mobilitano

Il sindaco di Fiumicino Esterino Montino a fianco del sindaco di Albano: prenderemo tutte le misure necessarie per contrastare questa decisione, i rifiuti possono essere una risorsa ed una buona amministrazione non scarica su altri la responsabilità di scelte

printDi :: 15 luglio 2021 17:40
Riapre la discarica di Albano, i sindaci dell'area metropolitana si mobilitano

(AGR) "Nonostante le proteste di questi giorni, nonostante ieri una trentina di sindaci si siano ritrovati sotto il Campidoglio per difendere i propri territori, nonostante il sindaco di Albano si sia detto contrario, oggi la sindaca della Città Metropolitana ha firmato l'ordinanza con cui riapre la discarica di Albano perché non è in grado di gestire i rifiuti della Capitale". Lo dichiara il sindaco di Fiumicino  Esterino Montino.

"Stiamo parlando di circa 800 tonnellate di rifiuti al giorno che, da Roma, saranno portati ad Albano - spiega Montino -. Una decisione scellerata, presa da una sindaca della Città Metropolitana che in questi anni ha totalmente ignorato i territori dell'ex provincia e se ne ricorda solo per considerarli l'immondezzaio di Roma. E tutto senza neanche degnarsi di ascoltare quello che i sindaci hanno da dire né tenendo in considerazione la posizione del sindaco di Albano. Per altro, la discarica in questione è priva delle autorizzazioni necessaria, comprese quelle degli enti che devono certificare che il non inquina il territorio in cui si trova".

"In accordo con Albano, prenderemo tutte le misure necessarie per contrastare questo modo di operare di Virginia Raggi - conclude Montino -. La provincia ha dimostrato che una gestione virtuosa dei rifiuti è possibile, che si possono raggiungere ottimi livelli di differenziata, che i rifiuti possono essere trasformati in risorsa e che una buona amministrazione non scarica sugli altri la responsabilità delle proprie scelte".

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE