SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ostia, spiagge libere ai balneari ?il Pd insorge

Welyam e De Santis (PD X Municipio): "Ostia, stiamo assistendo ad un maldestro tentativo di 'privatizzazione' del mare. Il Comune di Roma sta pensando di affidare pulizia e sicurezza degli arenili non in concessione ai titolari degli stabilimenti balneari

printDi :: 24 aprile 2020 17:32
mare Ostia

mare Ostia

(AGR) "Se errare è umano, perseverare è diabolico! Dopo la gaffe dell'Assessore all'Ambiente del X Municipio Alessandro Ieva sull'inutilità delle spiagge libere, oggi apprendiamo che per la stagione in arrivo il Comune di Roma sta pensando di affidare la pulizia e la sicurezza degli arenili non in concessione ai titolari degli stabilimenti balneari: gli stessi che il Movimento 5 Stelle ha fortemente osteggiato (a parole) quando era all'opposizione.

La Sindaca e la Presidente del Municipio dovrebbero innanzitutto spiegarci a cosa è dovuto questo cambiamento di rotta; in secondo luogo, assodata ormai l'assenza di una visione sul prossimo futuro, dovrebbero riflettere bene sugli effetti che un'idea del genere potrebbe comportare se fosse realizzata. La tutela degli imprenditori balneari, colpiti dall'emergenza Covid-19, così come tutti gli operatori del settore turistico, non giustifica in alcun modo il tentativo di 'privatizzazione' dell'intera costa del litorale romano. Invitiamo le amministrazioni comunale e municipale ad attendere le linee guida a cui sta lavorando la Regione Lazio, che consentiranno ai singoli comuni di organizzare e aprire le spiagge libere in sicurezza." Così in una nota Margherita Welyam (Capogruppo PD X Municipio) e Flavio De Santis (segretario PD X Municipio)

Intanto dal Ministro Franceschini arriva una decisa apertura alla proroga delle concessioni balneari, richiesta a gran voce dagli operatori. “La proposta del Ministro Franceschini  - dichiara la consigliera Pd regione Lazio - di inserire nel decreto di aprile una norma per prorogare le concessioni balneari fino al 2033 è una svolta importantissima che ci permetterà di dare certezze a un comparto che attende risposte concrete. In questo modo andiamo a sanare una situazione ingarbugliata che il precedente governo, pur avendo avuto tutto il tempo a disposizione, aveva lasciato evidentemente di proposito in un limbo approvando una legge, la 145 del 2018, senza però decreti attuativi”. 

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE