SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ostia, firmato protocollo d'intesa tra Romanatura e Pro loco

Obiettivo: promozione della riserva marina protetta Secche di Tor Paterno e del mare, con iniziative, didattica, coinvolgimento scuole e cittadini

printDi :: 28 febbraio 2020 18:18
ricci con gubbiotti

ricci con gubbiotti

(AGR) Un “protocollo d’intesa” per crescere insieme, da una parte i cittadini e dall’altra un ambiente unico nel suo genere, fiore all’occhiello del litorale ma troppo spesso dimenticato. L’Ente regionale RomaNatura, infatti, e la Pro Loco Ostia Mare di Roma hanno sottoscritto questa mattina alla “Casa del mare” un’intesa volta a valorizzare la costa romana. Un’iniziativa ed una volontà sancita da una grande partecipazione di cittadini, imprenditori, appassionati di mare, associazioni sportive, balneari e pescatori.

A fare gli onori di casa il presidente di Romanatura Maurizio Gubbiotti, introdotto da Antonio Ricci, presidente della Pro Loco mare di Roma, che ha aperto gli interventi della mattinata. Erano presenti, infatti, Alessandro Ieva (v.presidente del X Municipio ed assessore ambiente), la consigliera regionale Michela De Biase, , Cristiana Avenali responsabile regionale Piccoli Comuni e Contratti di Fiume.

Tante le novità emerse nel corso del dibattito, l’Avenali ha anticipato, ad esempio, la nascita di un Contratto di costa che riguarderebbe da vicino la delicata questione dell’erosione e dei rinascimenti. L’obiettivo comune resta però l’ambiente, la sua protezione, un suo corretto utilizzo. “Sono convinto – ha esordito, infatti, il presidente di RomaNautra Maurizio Gubbiotti, nel suo discorso – che oggi i parchi dedicati alla conservazione e protezione di specie ed ambiente devono raccogliere la sfida sociale di aprirsi alla cittadinanza. Questo “patto” con la Pro Loco vuole essere un passo verso una serie di iniziative capaci di coinvolgere i giovani, le scuole, in percorsi di formazione ambientale e di eventi legati al mare. I parchi, le secche di Tor paterno, devono essere più vicini ai bisogni delle persone, per cui il rapporto con le realtà sociali, associazioni, comitati e tanto più ProLoco diventa davvero un valore aggiunto indispensabile per il futuro”.  L’accordo è finalizzato, sopratutto, ad avviare iniziative utili al recupero ed al mantenimento del valore ambientale e sociale dei parchi dell’Ente, attraverso corsi, manifestazioni, eventi culturali, programmi educativi, capaci di stimolare la conoscenza delle aree protette e la loro appartenenza al territorio anche attraverso lo sviluppo del turismo in nome della sostenibilità ambientale e la salvaguardia del mare e delle aree verdi. A seguito del Protocollo nelle prossime settimane saranno molte le iniziative in collaborazione tra Proloco e RomaNatura. Il protocollo è stato accolto positivamente dal X Municipio, rappresentato dal v. presidente Alessandro Ieva:

“Le secche di Tor Paterno sono uno scrigno prezioso per la biodiversità. Il nostro municipio si è adoperato sin dall’inizio per istituire un Osservatorio ambientale che potesse aiutare l’Amministrazione a svolgere il compito di promozione e di educazione culturale coinvolgendo associazioni e singoli cittadini. E recentemente, con l’iniziativa “Mare in chiaro” che si è tenuta alla Lipu, abbiamo tra l’altro parlato proprio dell’Area Marina protetta di Tor Paterno che oggi rappresenta un autentico tesoro delle biodiversità per questo territorio, dove possiamo trovare varie specie di fauna e flora marina. Raccontare di questo ambito marino - ha concluso Ieva - aumenta la consapevolezza in ogni cittadino che questo territorio ha un enorme potenziale dal punto di vista turistico e ambientale. Ecco perché plaudiamo all’iniziativa della Proloco che con questo protocollo d’intesa rafforza e contribuisce a tutelare l’area sommersa delle Secche di Tor Paterno”.

Cristiana Avenali, responsabile regionale Piccoli Comuni e Contratti di Fiume ha ricordato come Romanatura stia facendo un grande lavoro sulle aree protette, patrimonio importante per la cittadinanza e la Regione. “L’accordo con la Pro Loco sarà fondamentale per continuare a parlare di questi luoghi che rappresentano una reale opportunità di rilancio e valorizzazione del territorio litoraneo”.  L’Avenali ha anche sottolineato i risultati dello sbarramento posto sul Tevere alla foce che sino ad oggi ha recuperato oltre 1300 chilogrammi di rifiuti, che saranno riciclati ed in parte avviati in discarica, rifiuti che sarebbero arrivati in mare.

La consigliera regionale Michela De Biase, sempre molto vicina e coinvolta nelle questioni legate al litorale romano, ha concluso gli interventi della giornata. “La Regione Lazio sui temi ambientali è sempre stata innovativa. La difesa dell’ambiente e la protezione delle biodiversità ci ha sempre visto protagonisti ed impegnati in prima persona. Ed infatti, da questi temi, bisogna ripartire per far crescere i nostri territori. Qui siamo in un territorio “unicum” che deve essere conosciuto e valorizzato. Roma è una città sul mare ed il mare sta solo ad Ostia. Qui ci sono: oltre il mare e le Secche di Tor Paterno, aree verdi, ambienti di straordinaria bellezza, un patrimonio archeologico di grande valore, le istituzioni devono aiutare questi territori, non possiamo lasciarli soli”.

“La pro loco, Ostia Mare di Roma –ha concluso Antonio Ricci, presidente Pro Loco Ostia Mare di Roma - è nata due anni fa per iniziativa di un gruppo di amiche e di amici residenti nel X Municipio del Comune di Roma, che hanno voluto mettere a disposizione del territorio, nell'interesse comune le loro esperienze pregresse. L'accordo con l'Ente Regionale Roma Natura che ha portato alla firma del protocollo, è un importante e significativo inizio di collaborazione in un ottica di turismo eco-sostenibile, del nostro mare. Un ringraziamento, sentito, a nome di tutta la Proloco va al Presidente dell'Ente Maurizio Gubbiotti, che ha ascoltato nel corso di incontri preliminari e successivamente recepito le nostre proposte di collaborazione”

Photo gallery

ricci, gubbioti di biase ieva avenali
presentazione protocollo

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE