SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

La Food Policy arriva in Consiglio comunale, presentata la proposta di delibera

Il presidente del Consiglio comunale Marcello De Vito: presentata la proposta di Delibera per l’attuazione di una Politica del cibo a Roma. Iniziativa che è stata già inserita nell’ordine del giorno su cui l’Assemblea Capitolina sarà impegnata da domano

printDi :: 14 aprile 2021 17:08
sprechi alimentari

sprechi alimentari

(AGR) No agli sprechi alimentari. Molte metropoli del mondo su questo tema spinoso hanno già avviato delle strategie alimentari (Food Policies) per affrontare il tema del cibo in città, eppure a Roma, Comune agricolo più grande d’Italia, le politiche del cibo sono frammentate e settoriali. Per questo è stata lanciata “Una Food Policy per Roma”, analisi del sistema alimentare romano e laziale che ha l’obiettivo di evidenziarne criticità e prospettive, lanciando proposte per avviare una politica del cibo tesa alla sostenibilità, alla tutela dei produttori locali e al diritto a un cibo ecologico e di qualità. “Questa mattina ho incontrato una piccola delegazione di rappresentanti del Comitato promotore per la Food Policy di Roma ai quali ho comunicato che la proposta di Delibera per l’attuazione di una Politica del cibo per Roma è già inserita nell’ordine dle giorno su cui l’Assemblea Capitolina sarà impegnata a partire da domani”. E’ quanto dichiara in una nota il presidente dell’Assemblea Capitolina, Marcello De Vito.

“L’incontro ha rappresentato l’occasione per condividere i temi relativi alla realizzazione di un piano che si occupi del sistema alimentare e che rappresenta un’importante sfida cui la nostra Capitale è chiamata a partecipare. Sono convinto, infatti, che l’Amministrazione debba favorire l’incontro tra realtà differenti perché ognuno possa essere protagonista nella realizzazione di opportunità capaci di avvicinare Roma al raggiungimento degli obiettivi di Sviluppo sostenibile.Traguardo possibile se metteremo in campo un buon numero di azioni strategiche che coinvolgano il territorio nella sensibilizzazione della città sui temi dell’educazione al cibo, della lotta agli sprechi, del recupero e del riutilizzo degli scarti - solo per ricordarne alcune” ha proseguito il presidente. “L’obiettivo è creare reti all’interno della nostra città, così come tra città e paesi differenti, sarà un primo fondamentale passo per poter condividere esperienze e buone pratiche e valutarne successivamente i risultati” ha concluso De Vito.

Photo gallery

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE