SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Fiumicino, alle case Ater serve un nuovo collettore, situazione insostenibile con i liquami che fuoriescono dalle fogne

Paolo Calicchio (assessore): L'assessore regionale competente conosce il problema e ha sulla sua scrivania una proposta di progetto, del valore di 300 mila euro, per realizzare un collettore che sversi da un'altra parte e non più su via Bezzi. E' ora di farlo, non è più prorogabile."

printDi :: 11 gennaio 2022 17:07
liquami a Fiumicino nei pressi del villaggio azzurro - case Ater

liquami a Fiumicino nei pressi del villaggio azzurro - case Ater

(AGR) "La situazione al Villaggio azzurro non è più sostenibile, specialmente per quanto riguarda le fogne". Lo dichiara l'assessore alle case Ater, Paolo Calicchio. "I liquami che fuoriescono e invadono la strada rappresentano un grave problema di igiene pubblica che rischia di diventare emergenza sanitaria se non si interviene immediatamente".

"Come amministrazione abbiamo più volte chiesto, e ottenuto, sopralluoghi di Ater perché ci si rendesse conto di persona di quali sono le condizioni in cui vivono le famiglie del Villaggio Azzurro. L'ultima richiesta è stata fatta sotto le festività natalizie, per un nuovo sversamento. L'Ater è intervenuta con un autospurgo per risolvere momentaneamente il problema, che però rimane strutturale. L'assessore regionale competente conosce il problema e ha sulla sua scrivania una proposta di progetto, del valore di 300 mila euro, per realizzare un collettore che sversi da un'altra parte e non più su via Bezzi. E' ora di farlo, non è più prorogabile.".

"E' necessario un intervento immediato e risolutivo - aggiunge il consigliere Maurizio Ferreri -: Ater deve riconoscere il diritto delle persone a vivere in condizioni dignitose. E questo, al Villaggio Azzurro, al momento non viene rispettato. Chiediamo alla Regione e ad Ater di non procrastinare ulteriormente".

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE