SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Il 2022 porta una nuova scuola professionale a Empoli

Dalla partnership fra agenzia formativa Forium e Centro Life, nasce un corso triennale per i futuri operai calzaturieri. Iscrizioni gratuite, grazie ai fondi regionali di GiovaniSì

printDi :: 04 gennaio 2022 11:47
Il 2022 porta una nuova scuola professionale a Empoli

Il 2022 porta una nuova scuola professionale a Empoli

(AGR) Arriva a Empoli una nuova scuola superiore professionale: grazie all’approvazione da parte della Regione Toscana, da settembre 2022 ci sarà un nuovo corso IeFP (acronimo di Istruzione e Formazione Professionale), totalmente finanziato dalla Regione Toscana, per diventare operaio calzaturiero dopo 36 mesi di studio e pratica in azienda, frutto della collaborazione fra agenzia formativa Forium e Centro Life di via San Mamante (che ospiterà le lezioni frontali). Al corso “CAL.F – Operatore calzaturiero Firenze” il Miur ha infatti assegnato un proprio codice meccanografico (nella fattispecie FICF018001), inserendolo quindi nel novero delle scuole superiori censite nel portale “Scuola in Chiaro”, dove dal 4 al 28 gennaio si tengono le preiscrizioni alle classi prime del 2022/23. Il corso è rivolto a chi ha già la licenza media oppure medita di conseguirla parallelamente all’iscrizione al corso per diventare operai calzaturieri, col discrimine di non aver più di 18 anni. Oltretutto, ci sono due aspetti ulteriormente positivi: il corso permette di assolvere all’obbligo scolastico e formativo e – inoltre – qualora l’iscritto una volta conseguito l’attestato abbia voglia di tornare fra i banchi di scuola, può farlo ripartendo dalla quarta professionale. L'esperienza IeFP nell'Empolese Valdelsa era stata avviata da alcuni istituti superiori, ma è la prima volta in assoluto che questa viene erogata a Empoli da agenzie formative accreditate dalla Regione. Forium, con sede a Santa Croce sull'Arno, vanta in questo campo un'esperienza pluriennale con una serie di corsi IeFP già attivi nel Comprensorio del Cuoio. Centro Life, invece, è ormai un partner consolidato di Forium con cui da anni gestisce, sempre su Empoli, i cosiddetti corsi “drop out”, che hanno come utenza gli adolescenti che hanno lasciato anzitempo gli studi, e nati per contrastare la dispersione scolastica. 

Il percorso “CAL.F – Operatore calzaturiero Firenze” approda a Empoli frutto anche delle tante aziende di questo settore presenti sia nell'ex Circondario che nel Valdarno Inferiore, sempre alla ricerca di nuovi talenti da inserire nelle proprie aziende. I fondi regionali di GiovaniSì permettono ai ragazzi che si iscriveranno di partecipare gratuitamente a questo tipo di percorso formativo. «Sul territorio c’è sempre richiesta di queste figure professionali – spiega Elena Profeti, vicepresidente di Forium – perché appunto esiste un know-how fatto di decenni di duro lavoro, ricerca e innovazione. Un patrimonio da non disperdere ma anzi da valorizzare grazie alle nuove generazioni. Siamo soddisfatti per aver raggiunto assieme ai nostri storici partner del Centro Life questo importante risultato per la città di Empoli». 

Ma come si sviluppa il corso, al termine del quale – e dopo aver superato l’esame - si ottiene una qualifica 3EQF riconosciuta a livello europeo? Il percorso si articola in 1184 ore di formazione teorica (di cui 45 ore di accompagnamento), 1184 ore di formazione laboratoriale e 800 ore di alternanza scuola-lavoro. Per ogni annualità sono previste 1056 ore di formazione. Oltre alle materie tradizionali come matematica, italiano, storia, geografia e inglese, gli iscritti si concentreranno su ambiti più strettamente legati al mestiere dell’operaio calzaturiero: caratteristiche dei pellami e tipologie di lavorazione del cuoio, anatomia del piede e comfort della calzatura, elementi di prototipazione/modelleria (cartamodelli e schede tecniche), tecnologie Cad Cam, macchine per la lavorazione industriale e loro funzionamento, preparazione della tomaia alla montatura, montatura della tomaia nella forma, premontatura della tomaia nella forma, suolatura e rifinitura della calzatura. Insomma, una preparazione a 360 gradi, da quando la scarpa viene pensata a quando viene indossata. Inoltre ci sarà anche spazio per attività extra-curriculari ma fondamentali soprattutto pensando alla giovane età dei futuri corsisti: laboratori sull’uso e abuso di alcool e sostanze, laboratori di scrittura e di service learning (un approccio pedagogico che unisce la formazione all’attenzione per il contesto in cui si opera), incontri con studenti e famiglie. Se i docenti si occuperanno di formare gli iscritti, i tutor avranno il compito di seguirli e di fare da raccordo. E non servirà nemmeno acquistare i classici libri di testo, perché il materiale per l’apprendimento verrà fornito in chiave multimediale insieme ad un tablet, anch’esso gratuito. 

Il 20 gennaio è previsto un Open Day con due fasce orarie: 15-16 e 16-17 (prenotazioni al link https://bit.ly/3pFVycX). Per avere informazioni sul corso e sulle iscrizioni, Forium mette a disposizione numeri telefonici e mail: 0571360069 e info@forium.it, grazie alla supervisione di Cinzia Mastromarino ed Elena Profeti. È altresì possibile contattare Centro Life al numero 0571 942154 o alla mail centrolife@alice.it. In questo caso le referenti sono Anna Ravegnani e Annamaria Sonnimini.

Redazione di Met.

Foto da comunicato stampa

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE