SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Firenze. Festa della Polizia Municipale, il sindaco Nardella: “Un doppio ringraziamento per il lavoro svolto durante l’emergenza sanitaria .

Consegnata al corpo la medaglia d’argento della Città di Firenze per l’attività durante la pandemia.

printDi :: 09 ottobre 2020 16:57
Sindaco di Firenze Nardella

Sindaco di Firenze Nardella

(AGR) Come ogni anno ci ritroviamo per ringraziare le agenti e gli agenti della Polizia Municipale che tutti i giorni fanno un lavoro straordinario. Quest’anno hanno svolto un lavoro ancora più impegnativo di sempre a causa dell’emergenza Covid-19 e dunque il mio è un doppio ringraziamento. E proprio per questo ho voluto consegnare al corpo la Medaglia d’argento della Città di Firenze come riconoscimento al grande impegno e alla dedizione dimostrata nei mesi difficili dell’emergenza e nella ripartenza”. È quanto ha dichiarato il sindaco Dario Nardella a margine della cerimonia del 166esimo anno della fondazione della Polizia Municipale di Firenze. Una festa quest’anno in formato ridotto a causa delle per le regole anti contagio ma non per questo meno sentita. Oltre al sindaco e alle autorità, erano presenti gli assessori alla Polizia Municipale Stefano Giorgetti, alla sicurezza urbana Andrea Vannucci e al personale Alessandro Martini. “Gli agenti della Polizia Municipale sono un biglietto da visita della città – ha aggiunto il sindaco Nardella –; sono in costante contatto con i cittadini e spesso immeritatamente si prendono qualche critica perché tra i vari compiti hanno anche quello di sanzionare i comportamenti irregolari. Bisogna, però, sempre partire dal presupposto che se lavoriamo sull’educazione e sulla prevenzione ci saranno meno sanzioni.

Non fa mai piacere a nessuno dover multare una persona che sbaglia. In questo periodo ci rendiamo conto, però, che tanti comportamenti con il Covid rischiano di mettere a repentaglio la salute di tanti cittadini e quindi le regole ora più che mai devono essere rispettate e chi le viola è giusto che sia sanzionato”. Anche il comandante Tinella nel suo intervento ha ricordato il grande lavoro della Polizia Municipale nei mesi dell’emergenza sanitaria e che continua anche oggi con servizi dedicati alla tutela della salute e al rispetto le regole del distanziamento sociale e l’obbligo delle mascherine. “È stato un anno difficile ma anche in questa situazione drammatica il corpo della Polizia Municipale è stato un punto di riferimento per i cittadini”.

Il comandante ha sottolineato che “i cittadini hanno rispettato le regole, sono stati attenti e non abbiamo avuto grandi problematiche. Il bilancio dei servizi svolti dalla Polizia Municipale sotto la regia della Prefettura e con altre forze dell’ordine è assolutamente positivo. Il corpo ha reagito riorganizzandosi per rispondere all’emergenza e ha dato il suo contributo a creare le migliori condizioni per la ripartenza delle attività. E anche in queste fase la Polizia Municipale è stata vicina alla città agevolando tutte quelle iniziative dell’Amministrazione utili per il rilancio dell’economia, come l’occupazione straordinaria dei tavolini, il controllo degli esercizi commerciali, delle distanze e via dicendo. Una serie di attività nell’ottica di prevenzione e garanzia delle migliori condizioni di sicurezza per la città”.

Ultimo atto della cerimonia è stata la consegna della Medaglia d’argento della Città di Firenze da parte del sindaco Nardella al comandante della Polizia Municipale in rappresenta di tutti gli appartenenti al corpo. Questa la motivazione: “Per la professionalità, il senso del dovere e l’elevata sensibilità operativa dimostrati da tutti gli appartenenti del Corpo nel periodo della pandemia garantendo una presenza fondamentale sul territorio cittadino, un contributo rilevante nella esecuzione delle attività collegate al rispetto delle misure di contenimento del contagio e una gestione efficace e sicura della ripartenza di tutte le attività ordinarie”. La cerimonia in Palazzo Vecchio, durante la quale il coro della Polizia Municipale ha eseguito tre brani, è stata preceduta, come consueto, dalla deposizione della corona ai caduti nel piazzale del Comando di Porta al Prato e dalla messa nell’Abbazia di Santa Maria-Badia Fiorentina. 09/10/2020 15.32 Comune di Firenze

Foto da comunicato

Tratto da Met - http://met.cittametropolitana.fi.it/

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE