SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Fiumicino, malata oncologia, l'azienda gli rifiuta il part-time

print11 luglio 2019 17:05

Fiumicino, malata oncologia, l'azienda gli rifiuta il part-time
(AGR) "Come assessora al Lavoro, ma anche alle Pari Opportunità, ho ritenuto che oggi il mio posto fosse a fianco di una lavoratrice di una nota azienda che opera dentro l'Aeroporto Leonardo Da Vinci a cui i suoi datori di lavoro non vogliono concedere il part time nelle ore del mattino". Lo dichiara l'assessora Anna Maria Anselmi.

"La signora, purtroppo, è una malata oncologica ed è anche vittima di violenze da parte del suo ex compagno su cui pende un procedimento giudiziario - spiega Anselmi -. La donna ha chiesto all'azienda di potere essere messa a part time nelle ore di mattina per potersi prendere cura dei suoi due figli piccoli. L'azienda, però, le ha negato questo diritto sostenendo che costituirebbe un precedente che spingerebbe tutti gli altri colleghi e colleghe a fare altrettanto invece che lavorare su turni come accade adesso".

"Una decisione grave, da parte del datore di lavoro, in un Paese come il nostro in cui le donne lavoratrici sono sempre più ostacolate sia nella carriera sia nella vita privata - prosegue Anselmi -, in cui la disoccupazione femminile è a livelli molto più elevati di quella maschile, ma soprattutto in cui la violenza di genere e i femminicidi sono cronaca quotidiana".

"Per altro, la presenza dei colleghi e delle colleghe accanto alla lavoratrice, oggi durante la sua protesta, testimonia la totale vicinanza a lei e alla sua causa - conclude -. Siamo davanti ad una violazione dei diritti nei confronti di una donna che vive una situazione di particolare difficoltà sotto diversi punti di vista. Per questa ragioni, oggi sono andata a mostrare la nostra vicinanza alla lavoratrice"
 
x

ATTENZIONE