SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Grassi, blitz del M5S nei reparti per verifica nuove assunzioni

print05 luglio 2019 14:48
Grassi, blitz del M5S nei reparti per verifica nuove assunzioni
(AGR) Blitz del M5S nei reparti ospedalieri del Grassi. Obiettivo verificare di persona e sul campo se le assunzioni di medici ed infermieri promesse da Zingaretti fossero state effettuate ed i sanitari avessero già preso servizio all’interno dei reparti. Il consigliere regionale Davide Barillari (M5S) ed Antonio Di Giovanni, capogruppo M5S si sono presentati di buona mattina nei reparti del nosocomio e quello che segue è la cronaca fedele di quanto i due politici hanno preso visione. “Si era spellato – scrive Antonio Di Giovanni in una nota stampa - le dita sulla tastiera, l’ufficio stampa di Zingaretti due giorni prima della manifestazione di protesta dinanzi al Grassi organizzata dal Movimento 5 Stelle, annunciando sui media, l’arrivo entro il primo luglio 2019 di 196 infermieri e 52 medici.

Un ospedale da record affermava la nota di Zingaretti ed allora, per accertarci, assieme a Davide Barillari, ieri mattina, 4 luglio 2019, abbiamo fatto una visita ispettiva a sorpresa (facoltà dei Consiglieri Regionali) all'interno ospedale G.B. Grassi di Ostia per verificare se fossero stati assunti i 196 nuovi infermieri e i 52 medici annunciati, ma a quanto emerso nel corso della visita, di tutto questo nuovo personale sanitario al momento non c'è traccia.

Abbiamo visto un presidio sanitario “fuori controllo”, tanto che alle 17.30 di giovedì 4 luglio 2019 la direzione amministrativa e quella sanitaria erano praticamente vuote con la sola presenza di un'impiegata. Insomma, - ha concluso Di Giovanni - ancora una volta ci troviamo di fronte alla politica degli spot, che annuncia 55 milioni di euro per la ristrutturazione del nosocomio lidense, ed immissione di nuovi infermieri e medici, operazione ad oggi inesistenti, speculando sulla sofferenza di migliaia cittadini preoccupati per la garanzia e la tutela della loro salute”.
 
x

ATTENZIONE