SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Lazio, il mare delle meraviglie, per il rilancio turistico

print26 giugno 2019 16:45
Lazio, il mare delle meraviglie, per il rilancio turistico
Il mare del Lazio si estende nel cuore del Mediterraneo, lungo 383 chilometri di costa caratterizzata da un susseguirsi di paesaggi naturali estremamente variegati e di straordinaria rilevanza ambientale. Nel piano strategico triennale elaborato dalla Regione occupa un posto di primo piano. Nelle aree tematiche del progetto di sviluppo turistico compare, infatti, a pieno titolo la voce: litorale laziale. “Stiamo lavorando ad una nuova area del mare – anticipa Lorenza Bonaccorsi, assessore turismo regione Lazio – il tema del litorale laziale deve diventare internazionale. Stiamo lavorando ad un nuovo assetto turistico, l’attuale prodotto “mare” è stato definito “decotto”, in quanto dobbiamo coniugarlo con altre offerte, creando nuovi prodotti ed attingere a nuovi target turistici. Vogliamo promuovere al meglio il litorale laziale e per questo abbiamo inserito nel nuovo Piano Strategico Triennale del Turismo un capitolo ad hoc sul mare. Crediamo in un turismo sostenibile, che lascia la ricchezza là dove la crea, in grado di svilupparsi senza aggredire i borghi e i litorali, che sappia accogliere i giovani e le famiglie”.

Una rivoluzione in arrivo, dunque, non solo più spiaggia ed ombrelloni, ma anche osservazione dei pesci, attività subacquea con i Diving e tanto sport, con nuovo esperienze da proporre. L’idea è quella di intercettare il turismo dei “millenials” e per riuscirci bisogna individuare la strada giusta. Per questo, per confrontarsi con gli impenditori del mare questa mattina l’assessore Bonaccorsi ha scelto Ostia e la prestigiosa sede della “Casa del mare” di Roma Natura per presentare le linee guida del suo progetto. Maurizio Gubbiotti, presidente di Roma Natura ha fatto gli onori di casa.

“Il nostro piano del turismo è un progetto partecipato – ha rilanciato la Bonaccorsi – che punta alla sostenibilità ambientale che ha, tra i suoi obiettivi, una crescita economica che crea ricchezza e non sfrutta i territori, ed in secondo luogo, guardiamo anche alla destagionalizzazione del prodotto mare, legata ad un’offerta turistica allargata a nuove realtà”. Per adesso siamo alla fase interlocutoria, poco si è fatto ed andare avanti su questa strada sarà un cammino erto e difficile, ma i segnali che qualcosa può cambiare ci sono: il mare di Ostia regala anche l’osservazione dei grandi cetacei, non solo i delfini capitolini ma anche le balene, l’ha svelato la studiosa Daniela Silva Pace dell’Università della Tuscia che ha mostrato filmati inediti con avvistamenti, a largo del mare di Roma, di balenotteri, un inedito ed inatteso “Whale Watching” per Ostia e Fiumicino.

Lazio, il mare delle meraviglie, per il rilancio turistico

Lazio, il mare delle meraviglie, per il rilancio turistico

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE