SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Il comune di Roma si scorda...di Ostia

print07 maggio 2019 15:51
Il comune di Roma si scorda...di Ostia
(AGR) "Sul sito "Turismo Roma", https://www.turismoroma.it gestito dal Campidoglio, il Mare di Roma praticamente non esiste. Una cosa assolutamente incredibile che penalizza il nostro territorio che, al contrario, avrebbe bisogno di una grande promozione per uscire dal cono d'ombra di immagine negativa che ci ha segnato soprattutto in questi ultimi anni. Eppure a consultare il più importante portale turistico capitolino, rivolto ai turisti di tutto il mondo, qui esistono soltanto gli scavi di Ostia Antica, mentre non vi è alcuna menzione sul mare, sulla nostra meravigliosa Pineta di Castel Fusano, sulle secche di Tor Paterno, sull'isola pedonale di Piazza Anco Marzio, soltanto per fare alcuni esempi. Ci appelliamo al Municipio affinché facciano in modo che chi gestisce la promozione turistica del Campidoglio comprenda che esiste anche il mare di Roma e corregga quanto prima il sito". Lo dichiara Stefano Salvemme, Presidente dell'Associazione "Sogno Comune".

"È assurdo - spiega Alessandro Stabellini, referente del Turismo per l'associazione - che nelle sezioni "Scopri Roma" e "Il tuo viaggio", le uniche accessibili in home page, esistano solo gli Scavi, e meno male verrebbe da dire, mentre si pubblicizzano molto i Castelli Romani, ma Ostia no. Addirittura se si fa una ricerca su "Ostia Lido" compaiono di nuovo solo gli scavi e poi due righe che dicono soltanto che una volta visitati gli scavi puoi prendere un aperitivo presso uno degli stabilimenti balneari. E basta. Null'altro. Infine si rimanda a un link specifico su Ostia, ma la pagina è introvabile e inaccessibile. È davvero questa l'attenzione di Roma verso Ostia, dove al contrario tutte le categorie produttive fanno sforzi da anni per migliorare immagine e offerta turistica del territorio? I cittadini e tutte le categorie produttive hanno diritto di avere ben altro trattamento e ben altra promozione".
 
x

ATTENZIONE