SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

SIS Roma corsara ad Ancona (19-4), terza vittoria su tre partite nel girone di ritorno

Silvia Avegno trascina la SIS ROMA verso una rotonda affermazione con il Vela nuoto di Ancona, terza vittoria consecutiva nel girone di ritorno del campionato di serie A 1 di pallanuoto femminile. Sabato prossimo la sfida con il Plebiscito Padova

printDi :: 05 marzo 2022 21:57
SIS un momento di concentrazione  durante la partita ph Claudio Bosco

SIS un momento di concentrazione durante la partita ph Claudio Bosco

(AGR) La SIS Roma consolida il primato nella regular season del campionato di serie A1 di pallanuoto femminile, andando a vincere con il Vela Nuoto Ancona con un perentorio 19-4. (1-4, 2-6, 1-1, 0-8). Le marchigiane si sono battute con orgoglio, riuscendo anche ad impattare un tempo (il terzo 1-1) ma crollando nell’ultima frazione, dove le romane hanno realizzato un rotondo 8-0. Protagonista assoluta della gara è stata Silvia Avegno che ha realizzato sette reti, dimostrandosi in salute e trascinando la Sis verso l’ennesima affermazione. Quello che colpisce dell’Avegno è la puntualità di realizzazione, avendo segnato due gol per tempo e solo uno nel terzo chiuso in parità. Con l’Avegno anche Cocchiere (4 marcature) si conferma protagonista, il capitano Picozzi e Giustini hanno messo a segno una doppietta.

“Il risultato non deve trarre in inganno – afferma Marco Capanna, il coach della Sis Roma – l’Ancona è molto migliorata rispetto alla squadra che avevamo visto all’andata e ci ha impegnato severamente in alcuni momenti della partita. E’ stato, come si dice, un buon test per prepararci ai prossimi big match che ci aspettano, sabato prossimo in campionato a Padova con il Plebiscito e la settimana successiva con le finali di Coppa Italia. La squadra ha ritrovato il suo gioco, in questi giorni che abbiamo ripreso il campionato abbiamo avuto l’occasione di mettere a punto gli automatismi e provare anche nuove soluzioni. La nostra è una squadra che vuole giocare come sa, sempre ed in ogni dove...e vuole vincere senza compromessi”.

Marco Capanna è soddisfatto ma come tutti i perfezionisti alla Sis trova anche qualche punto debole. “Dobbiamo imparare a controllare la partita nelle difficoltà. Non dobbiamo innervosirci per qualche errore di troppo ma assimilare i tempi giusti per orientare la partita, con calma, aspettando anche gli errori degli avversari. E’ difficile, ma si diventa grandi squadre acquisendo soprattutto la mentalità giusta ed imparando a controllare la partita, accelerando i ritmi quando necessario e mantenendo il controllo del gioco quando siamo sotto pressione”.

Lunedì si apre una settimana di grande impegno per le romane che devono preparare la trasferta a Padova. Il Plebiscito Padova si è qualificata per le finali di Coppa Len (la Coppa dei Campioni della pallanuoto), un’avversaria da temere e che già a Roma, nel match del girone d’andata si è fatta valere.

La settimana successiva dal 18 al 20 marzo al Centro Federale Fin di Ostia andranno in scena le finali di Coppa Italia, uno degli obiettivi della Sis Roma che giocherà il 19 marzo in semifinale con la vincente del primo quarto di finale (C.S.S. Verona – Bogliasco 1951). La seconda semifinale si giocherà tra Ekipe Orizzonte Catania e la vincente del secondo quarto (Plebiscito Padova – R.N. Florentia).

TABELLINO

VELA NUOTO ANCONA – SIS ROMA

4 – 19

(1 – 4; 2 – 6; 1 – 1; 0 – 8)

VELA NUOTO ANCONA: UCCELLA, STRAPPATO, POMERI 1, MONTERUBBIANESI, CONSOLANI, VECCHIARELLI, CAMPITELLI, OLIVIERI, RICCIO 1, BERSACCHIA, MARTELLA, QUATTRINI 2, ANDREONI

All. PACE

SIS ROMA: EICHELBERGER, COCCHIERE 4, GALARDI 1, AVEGNO 7, GIUSTINI 2, RANALLI 1, PICOZZI 2, TABANI 1, NARDINI, DI CLAUDIO, STORAI 1, CAROSI, BRANDIMARTE

All. CAPANNA

Arbitri: ALESSANDRONI - ROBERTI VITTORY

Superiorità numeriche: Vela Nuoto Ancona 0/7; SIS Roma 5/10.

Note: Uscita per limite di falli Bersacchia (A) nel quarto tempo. Nel primo tempo Quattrini (A) fallisce un rigore (traversa). Nel terzo tempo Avegno (R) fallisce un rigore (palo). Nel quarto tempo Andreoni (A) para un rigore a Picozzi (R). Nel quarto tempo nella Vela Nuoto Ancona Andreoni sostituisce in porta Uccella. Nel quarto tempo nella SIS Roma Brandimarte sostituisce in porta Eichelberger.

Photo gallery

SIS Silvia Avegno in azione ph Salerno in web
SIS Silvia Avegno in azione ph Salerno in web

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE