SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Nuova Ostia, nella "palestra degli Spada" istituire servizi ai cittadini

print22 novembre 2019 16:35
Nuova Ostia, nella palestra degli Spada istituire servizi ai cittadini
"Lo sgombero della palestra degli Spada, - nota Marco Possanzini SI X Municipio - operato a poche ore dalla condanna di Roberto Spada, è sicuramente una buona notizia per tutta la città. E' necessario però che quello spazio, una volta chiuso e sigillato, non rimanga vuoto e spento per decenni. Quello spazio "liberato" dagli Spada non deve tornare ad essere uno spazio morto, inanimato, chiuso, perchè questo significherà legittimare la famiglia mafiosa che prima dell'intervento dello Stato lo gestiva "offrendo" dei servizi ai cittadini.

Il welfare parallelo offerto dalle mafie, che si vede ad occhio nudo nella nostra città, è un fenomeno che non possiamo ignorare e con il quale ci dobbiamo confrontare. La lista dei servizi che offrono le mafie è molto lunga e sta dentro un sistema che cavalca e alimenta allo stesso tempo la crisi economica, sociale, morale, traendo profitti e connivenze.

Dobbiamo comprendere trasversalmente tutti e tutte - continua Possanzini nella sua disamina - che ogni volta che lo Stato fa un passo indietro, tentenna, lascia degli spazi vuoti, soprattutto nelle zone periferiche più abbandonate, le mafie avanzano, colmano quegli spazi e creano consenso sociale sostituendosi allo Stato. Dobbiamo riaccendere le luci in quel luogo, in quel quartiere. Quello spazio deve tornare ai cittadini, deve coinvolgere i cittadini, deve diventare un luogo di socialità e di aggregazione capace di riallacciare una connessione fra cittadini e Stato. Sarebbe opportuno coinvolgere proprio i residenti nella riqualificazione di quello spazio, accogliere idee e proposte magari con un bando specificamente studiato per quei locali, e stanziare nel più breve tempo possibile le risorse pubbliche necessarie per riaccendere le luci in quelle stanze, in quel quartiere.

Il Municipio convochi immediatamente un tavolo di confronto, con tutti gli attori istituzionali coinvolti, per costruire rapidamente un percorso che metta al centro la partecipazione dei cittadini nel rilancio dei locali dell'ex palestra Spada magari ribattezzando quel luogo dedicandolo a Peppino Impastato”.

Nuova Ostia, nella

Nuova Ostia, nella

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE