SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Francesca Barbato (FdI), il piano rifiuti? Un progetto a metà e con troppi interrogativi

Frasncesca Barbato (FdI): il nuovo Piano Rifiuti presentato, non scioglie alcuni nodi importanti: dove si farà il Termovalorizzatore? Chi bandirà la gara? E, soprattutto come si pensa di andare avanti fino alla realizzazione dell’impianto? Sarebbe opportuno sul tema un confronto con l'opposizione

printDi :: 04 agosto 2022 17:17
Francesca Barbato (FdI), il piano rifiuti? Un progetto a metà e con troppi interrogativi

(AGR) "La presentazione alla stampa del Sindaco Gualtieri è l’ennesimo atto monocratico che compie in barba al dialogo e al confronto con le forze politiche cittadine, anche quelle della sua stessa maggioranza. - scrive Francesca Barbato, consigliera capitolina FdI - E’ vero che in termini strettamente giuridici come commissario straordinario al Giubileo può snobbare anche la sua stessa maggioranza, ma non mi sembra corretto che l’Assemblea capitolina sia relegata ad un dibattito postumo e probabilmente sterile.

E questo nel metodo. Nel merito invece, tutte le sue promesse di pulire Roma sono state disattese, nonostante le ingenti risorse impiegate. Mentre il nuovo Piano Rifiuti che ha presentato, non scioglie alcuni nodi importanti: dove si farà il Termovalorizzatore? Chi bandirà la gara? E, soprattutto come si pensa di andare avanti fino alla realizzazione dell’impianto? Il Sindaco stesso è consapevole che non sarà realizzato entro il Giubileo, e che la situazione diverrà ancora più critica quando milioni di pellegrini si riverseranno in città, portando economicità positive ma anche un immancabile carico di rifiuti addizionali. 

Giusto chiudere il ciclo dei rifiuti, ma ci sembra che la strada di un termovalorizzatore così impattante come quello annunciato, da costruirsi a Santa Palomba.... ?(ipotesi non smentita) in un’area non servita da adeguate infrastrutture, non sia certo la strada migliore.

Sarebbe forse più opportuno valutare invece che un unico intervento di grossa portata un paio di interventi di impiantistica di impatto inferiore, per non danneggiare irreversibilmente nessun territorio e, soprattutto, valutare accuratamente le soluzioni più innovative e ad impatto zero sulle emissioni atmosferiche. Mi permetto- conclude Francesca Barbato -  sommessamente di suggerire al Sindaco di confrontarsi anche con le forze politiche di opposizione: su un tema così strategico non si governa da soli, anche alla luce delle imminenti elezioni politiche e regionali".

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE