SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

CUB, l'Italia si ferma, sciopero generale il 23 ottobre

Obiettivo dello sciopero indetto su scala nazionale è quello di tutelare i diritti dei lavoratori e le fasce più deboli.Walter Montagnoli, segretario generale: chiediamo un lavoro stabile; il diritto all’istruzione; il diritto alla Salute e a redditi dignitosi

printDi :: 22 ottobre 2020 12:56
CUB, l'Italia si ferma, sciopero generale il 23 ottobre

(AGR)  “Oggi è difficile fare azioni di lotta – dichiara Marcelo AMENDOLA, Segretario generale CUB - ma questa è l’unica occasione che abbiamo per invertire la tendenza che si è venuta a creare con la pandemia. Se perdiamo tempo ad agire, ci troveremo al termine di questa emergenza senza alcuni diritti acquisiti. Noi come lavoratori non ce la possiamo permettere”. La CUB ribadisce l’importanza dello sciopero generale indetto per venerdì 23 ottobre.

“Il rischio è che dopo la seconda ondata di Covid nel nome del sacrificio e della crisi – precisa Marcelo AMENDOLA - ci troveremo tutti precari, senza reddito e senza futuro”. Ne è una dimostrazione il peggioramento delle condizioni lavorative e salariali di tutti i lavoratori delle categorie più colpite dall’emergenza: dalla Scuola ai Trasporti , dalla Sanità all' Industria e a quella fondamentale del Turismo.

“La mobilitazione generale di domani, 23 ottobre, va considerata come uno sciopero oltre l’emergenza – sottolinea Walter MONTAGNOLI, Segretario nazionale CUB - per ribadire e rivendicare i diritti dei lavoratori: per un lavoro stabile e tutelato; il diritto all’istruzione; il diritto alla Salute e a redditi dignitosi per lavoratori e pensionati”.

Per domani 23 ottobre la CUB invita a scendere in piazza in 6 città:

Milano Largo Cairoli h 10:00

Napoli Piazza Municipio h 10:00

Roma Piazza Montecitorio 10:00

Torino Piazza Palazzo h 10:00

Catania Piazza Stesicoro h 9:00

Padova via 8 febbraio h 9:00

La CUB TRASPORTI partecipa allo sciopero generale di tutte le categorie indetto su scala nazionale. Si fermano nell'ordine aerei, treni, metro, tram e bus.

Il PERSONALE FERROVIARIO sciopera da oggi 22/10 dalle 21:00 alle 21:00 del 23/1. Il PERSONALE DEGLI APPALTI FERROVIARI sciopera l’intera giornata del 23/10 (salvo servizi minimi garantiti e fasce di garanzia).

Intera giornata di sciopero anche degli AUTO- FERROTRANVIERI, con modalità diverse in a base alle regioni. Qui segnaliamo le città principali:

MILANO – Sciopero dalle 8,45 alle 15:00 e dalle 18:00 a fine servizio dei lavoratori dei mezzi

di superficie. Sciopero dalle 18:00 a fine servizio del personale delle Metropolitane. Intero turno per il resto dei lavoratori ATM.

ROMA - Intero orario lavoro, dalle 8,30 alle 17,00 e dalle 20,00 a fine servizio per i lavoratori dell’ATAC e dei mezzi di superficie di ROMA TPL SCARL.

NAPOLI – Sciopero dalle 8,30 alle 17:00 e dalle 20:00 a fine servizio di tutti i lavoratori del trasporto pubblico.

TORINO – Intero orario di lavoro, sciopero dalle 24:00 alle 6:00; dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 15:00 a fine servizio.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE