SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Covid 19, accordo Regione Lazio e Sanimpresa per test sierologici ai lavoratori del commercio e dei servizi

D’Amato (assessore Sanità): uno strumento utile per capire come e quanto il virus abbia e stia circolando sul territorio, indagini diagnostiche su base volontaria. Filcams, Fisascat e Uiltucs: soddisfazione per l’intesa

printDi :: 23 giugno 2020 19:04
Alessio D'Amato Assessore alla Sanità della Regione Lazio

Alessio D'Amato Assessore alla Sanità della Regione Lazio

(AGR) Far ripartire l’economia in sicurezza. Magari pensando alla cassiera che tutti i giorni ci serviva la spesa con mascherina e guanti o agli addetti alle pulizie in prima linea negli ospedali. Questo il senso dell’intesa siglata tra regione Lazio, sindacati e Sanimpresa la cassa di assistenza integrativa attiva nel settore del commercio, servizi e vigilanza che solo nel Lazio conta oltre 80mila iscritti. «L’indagine è su base volontaria – spiega Alessio D’Amato assessore alla Sanità della regione – le indagini diagnostiche sono svolte in strutture individuate dalla Regione e insieme a Sanimpresa valuteremo un calendario. Uno strumento utile per capire come e quanto il virus abbia e stia circolando sul territorio». E in caso di positività alla sieroprevalenza? L’utente sarà sottoposto al tampone presso uno dei drive-in attrezzati, una procedura per individuare eventuali casi asintomatici.

test sierologici

test sierologici

Soddisfazione anche da parte di Filcams, Fisascat e Uiltucs i sindacati maggiormente rappresentativi nel settore del commercio, quel pezzo importante di economia che non ha mai chiuso i battenti e che anzi ha garantito, in piena quarantena, il rifornimento e il servizio delle merci nei supermercati. «A maggio avevamo espresso al presidente Zingaretti - dice Alessandra Pelliccia segretaria generale di Filcams Lazio – la necessità di tutelare la salute degli operatori dei nostri settori costantemente a contatto con cittadini e consumatori. Oggi registriamo l’esito di questo impegno: i lavoratori del commercio ma anche turismo, ristorazione e vigilanza potranno effettuare il test nelle strutture indicate e i costi saranno sostenuti da Sanimpresa». 

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE