SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Tuscia in Fiore, il Marforio organizza a Bomarzo una conferenza per parlare di giardini e orti botanici

L'evento si svolgerà sabato 16 aprile alle ore 18, alla presenza del sindaco Marco Perniconi

printDi :: 14 aprile 2022 10:37
Tuscia in Fiore

Tuscia in Fiore

(AGR) Il 16 aprile si rinnoverà la collaborazione tra l’Associazione Culturale “Il Marforio” e il festival “Tuscia in Fiore”. Per l’occasione, alle ore 18 si svolgerà la conferenza “Arte e Armonia: una vita tra i Giardini”. Pensata e moderata da Giulia Vinci (Portavoce “Il Marforio”), prenderanno parte all’evento: la prof.ssa Debora Milani (Curatrice di Parchi, Giardini e Orti Botanici, oltre che docente di “Garden Tourism”); il prof. Maurizio Errigo (Docente di “Urbanistica” presso il Dipartimento PDTA dell’Università “La Sapienza”); il Sindaco di Bomarzo, Marco Perniconi e Francesco Urbani (Presidente Nazionale E.I.P.A.A. odv).

“Il festival 'Tuscia in Fiore' testimonia che i giardini sono da sempre luoghi di bellezza e fascino - dichiara Giulia Vinci, portavoce dell’Associazione “Il Marforio” -. Il verde favorisce l’equilibrio e l’incontro tra uomo e natura. Sotto pandemia, ci siamo riscoperti tutti amanti del verde e di conseguenza, visto il crescente interesse delle nuove generazioni per la natura e i temi legati all’ambiente, sono diventate destinazioni turistiche di spiccato rilievo. Nell'incontro che si terrà a Bomarzo, riusciremo a coniugare i giardini anche con l'urbanistica sostenibile, per andare incontro alla transizione ecologica che tutti si aspettano”.

“La nostra associazione ha potuto constatare - spiega Francesco Urbani, Presidente Nazionale dell’Ente Italiano Protezione Animali e Ambiente -, come nell'ultimo anno è aumentata la richiesta di attività all'aperto a causa della pandemia. Quindi c'è bisogno di riscoprire non solo i giardini, ma anche le aree verdi delle città e renderli fruibili agli abitanti sia per il loro tempo libero e sia per organizzare iniziative di carattere culturale, educativo ed esperienziale. Per attuare tutto questo bisogna fare rete unendo le risorse della pubblica Amministrazione, delle Associazioni e dei cittadini. Un esempio di tutto ciò è questa manifestazione Tuscia in Fiore che attraverso i fiori cerca di sensibilizzare al bello e alla natura, anche con iniziative di carattere culturale”.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE