SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Somma Vesuviana si spengono le luci….è la magica notte della “Festa delle Lucerne”

Tutto esaurito per la “Festa delle Lucerne” in programma dal 4 al 6 agosto a Somma Vesuviana, una tradizione che ricorre ogni quattro anni in un suggestivo scenario medioevale di luci, colori e suoni.

printDi :: 01 agosto 2022 11:04
Festa delle lucerne ph credit S. Ranieri

Festa delle lucerne ph credit S. Ranieri

(AGR) Migliaia di lucerne accese su piattaforme dalle varie forme geometriche. I vicoli del Borgo Antico diventano gironi danteschi per narrare il passaggio dalla vita terrena a quella eterna. Poi il trionfo dei prodotti agricoli, tra scene di vita e scene di morte…. Dal 4 al 6 agosto, i vicoli del Borgo Antico di Somma Vesuviana si illumineranno per la “Festa delle Lucerne”, un evento che si svolge ogni quattro anni, è una delle tradizioni più emozionanti e spettacolari in Italia. I vicoli del Borgo Antico del Casamale, dalla storia millenaria, saranno illuminati esclusivamente da migliaia di lucerne accese posizionate su piattaforme geometriche di vario tipo.

Festa delle lucerne ph credit S. Ranieri

Festa delle lucerne ph credit S. Ranieri

All’ingresso di alcuni vicoli sarà possibile ammirare le scene “morte”, realizzate con pupazzi cuciti e ricamati dalla popolazione del Borgo o “vive” e dunque con persone riunite intorno a tavole bandite e piene dei vari prodotti agricoli del territorio.

In fondo ai vicoli, un insieme di specchi alimenterà il gioco dei riflessi di luce. La Festa delle Lucerne narra e descrive, il passaggio dalla vita terrena a quella eterna. Le sagome delle persone viventi, anche di coloro i quali partecipano e assistono, grazie alle lucerne che non dovranno mai spegnersi, diventeranno ombre proprio sull’antica Cinta Muraria. 

Festa delle lucerne ph credit S. Ranieri

Festa delle lucerne ph credit S. Ranieri

Il 5 Agosto sera, sarà la “Madonna della Neve”, accompagnata dal canto delle donne, ad uscire dalla Collegiata, la più antica delle chiese con la volta in oro zecchino e le opere di Pacecco De Rosa. E' davvero un'emozione viva, potente. Nell'arco di pochissime ore si assisterà alla profonda trasformazione del Borgo del Casamale. Un intero popolo che partecipa in varie forme alla festa: dal ricamo alla cucitura dei pupazzi e persino i dolci saranno veri, preparati nei cortili ottocenteschi del Borgo per essere posizionati quasi in devozione all'ingresso dei vicoli.

Intanto cresce l’attesa per l’evento, Salvatore Di Sarno (Sindaco di Somma Vesuviana) : “Tutte le strutture ricettive sono piene per la Festa delle Lucerne. Sono in arrivo turisti da tutta Italia e non solo, sarà presente anche la stampa internazionale. Siamo in presenza di un grande segnale per il territorio. - afferma il sindaco - Le tradizioni popolari con il patrimonio culturale, rappresentano una vera e grande opportunità per il volano economico.

Abbiamo ricevuto prenotazioni da tutt’Italia e dall’estero per la Festa delle Lucerne 2022. Ricordo che la prossima edizione sarà nel 2026. Non solo turisti, per la prima volta arriverà anche la stampa internazionale in particolare stampa tedesca, spagnola, russa ed anche americana. Dunque la Festa delle Lucerne rappresenta un linguaggio universale. Siamo riusciti, inoltre, a fare inserire la Festa delle Lucerne di Somma Vesuviana all’interno del progetto di valorizzazione territoriale dal titolo “Itinerari nelle tradizioni del Monte Somma – Festa delle Lucerne 2022”, promosso dal Comune di Somma Vesuviana in partenariato con i comuni di Scisciano, Castello di Cisterna, Saviano e San Vitaliano

Festa delle lucerne ph credit S. Ranieri

Festa delle lucerne ph credit S. Ranieri

Si parte il 3 Agosto - ricorda il sindaco Di Sarno – con gli allestimenti dei vicoli, il 4 avrà luogo l’accensione delle Lucerne lungo le quattro porte di accesso al Borgo. Alle ore 21, l’accensione alla quale avrebbero assicurato la presenza il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio ed il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

Il 5 sarà la serata più significativa con l’uscita della Madonna della Neve dalla chiesa più antica: la Collegiata. La Madonna ferma sul sagrato della chiesa, mentre al buio le donne, da qualche balcone, intoneranno l’Inno alla Madonna della Neve, il 6 Agosto la serata conclusiva.

Si spegneranno le luci al Borgo, i cui vicoli saranno illuminati solo dalle migliaia di piccole lucerne posizionate su piattaforme dalle forme geometriche variegate. Gli specchi amplificheranno ulteriormente il gioco di luci. Tutti i partecipanti saranno parte della festa, anime vagabonde con le loro sagome riflesse sulle Antiche Mura. E’ evento unico al Mondo, una tradizione popolare simile esiste solo in Perù.

La valorizzazione - conclude il sindaco - e la promozione della “Festa delle Lucerne” è stata co-finanziata dal POC Campania 2014-2020 – Rigenerazione Urbana, politiche per il turismo e la cultura. Programma unitario di percorsi turistici di tipo culturale, naturalistico ed enogastronomico di portata nazionale e internazionale”.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE