SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Torino, parte il NEET Working Tour dalla sede “International Training Centre ILO”

Il Tour nasce con un obiettivo preciso, come ha spiegato il Ministro politiche giovanili Fabiana Dadone: stimolare i giovani e dare loro la forza necessaria a formarsi e lavorare, dare loro gli strumenti per inseguire i propri sogni. Il Tour ha il compito di informarli sugli strumenti disponibli

printDi :: 10 aprile 2022 13:29
il ministro delle politiche giovanili Fabiana Dadone

il ministro delle politiche giovanili Fabiana Dadone

(AGR) di Donatella Gimigliano

Si apre domani a Torino l’11 aprile 2022 alle ore 10.30 per volontà del Ministro per le Politiche Giovanili, Fabiana Dadone, il Truck Tour NEET Working, la campagna informativa itinerante rivolta ai NEET (Not in Education, Employment or Training), giovani inattivi di età compresa tra i 14 e i 35 anni che non studiano, non lavorano e non fanno formazione.

L’iniziativa rientra nel “PIANO NEET”, un piano strategico di emersione e orientamento dei giovani inattivi, promosso dal Ministero per le Politiche Giovanili e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

“Questo tour inizia con l'obiettivo più ambizioso che un governo può darsi: stimolare i giovani e dare loro la forza necessaria per formarsi e lavorare, dare loro gli strumenti per inseguire i propri sogni. Questo Tour ha il compito di informare le ragazze e i ragazzi sui tanti strumenti già a loro disposizione e per confrontarsi su tutte le azioni future. Per fare ciò usciamo dai palazzi ed andiamo nelle piazze che i giovani vivono cercando un confronto concreto e creando sotto gli stand piccole fiere del lavoro” - dichiara Fabiana Dadone.

“Il tema delle politiche giovanili riguarda tutti, non solo le persone a cui sono rivolte. Una società, come quella italiana, che ha un numero così alto di giovani inattivi e di disoccupazione rappresenta un problema strutturale che riguarda tutta la politica. Coinvolgerli, motivarli, renderli protagonisti dei processi vuol dire rendere la comunità migliore. Dobbiamo uscire dalla logica paternalistica e consolatoria rivolta i giovani, devono essere protagonisti, devono incidere ed essere inclusi. Con questo spirito il piano strategico del ministero va nella direzione giusta, sono processi che hanno bisogno di tempo, ma non possiamo perdere tempo” – gli fa eco il Sindaco di Torino, Stefano Lo Russo.

L’iniziativa parte in concomitanza con il “Forum sul presente e il futuro della cittadinanza e dell’educazione ai diritti umani in Europa con i giovani”, co-organizzato dal Consiglio d’Europa, dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale del Governo italiano e il Ministero dell’Istruzione, in collaborazione con il Consiglio Nazionale dei Giovani, Amnesty International e il Comune di Torino, nella sede ILO. Alle 10: 30 il Ministro Dadone taglierà simbolicamente il nastro insieme al Sindaco di Torino, successivamente il truck proseguirà il percorso verso la prima destinazione, Alessandria, in Piazza della Divina Provvidenza, per continuare l’evento a partire dalle ore 16:30.

Photo gallery

neet working tour locandina

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE