SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

Ostia, Cineland compie vent'anni

print20 dicembre 2019 17:45
Ostia, Cineland compie vent'anni
Ieri sera, una prima di “Pinocchio” dai tonici romantici ha introdotto direttamente alla storia di “Cineland”, la multisala di Ostia che compie vent’anni, una ricorrenza che è stata anche l’occasione per celebrare un progetto di ristrutturazione che resta uno dei fiori all’occhiello del litorale romano. Ma è stata anche una sera speciale per Giuseppe Ciotoli che, con l’amico e socio Giuseppe Merluzzi ha avuto l’intuizione di avviare la trasformazione dell’ex-Breda in un tempio per il divertimento e l’attrazione, una sorta di città dei balocchi del cinema che vent’anni fa fece da apripista a progetti similari in tutta la città di Roma. Una serata speciale, dicevamo, celebrata assieme alla “prima” di “Pinocchio” il film di Matteo Garrone interpretato da Roberto Benigni. A presentare il film il giornalista Giulio Mancini che ha ricordato come proprio nell’edificio Federico Fellini avesse ambientato e girato alcune scene del film: “La voce della luna”.

In una sala 11 gremita, Giuseppe Ciotoli, visibilmente emozionato, ma determinato ha voluto raccontare e ricordare i protagonisti di questa sfida: “Quest’anno, in questi giorni, ricorrono i venti anni dell’inaugurazione di Cineland. E’ stata un’opera straordinaria, pensate che qui, in queste sale, nel 1928 realizzavano attrezzature agricole. Insieme a Merluzzi abbiamo creduto a finanziare un progetto rivoluzionario per l’apertura di una multisala. Per questo devo ringraziare il sindaco Rutelli e l’allora assessore ai lavori pubblici Montino per aver consentito il cambio di destinazione d’uso della struttura, da fabbrica a centro di intrattenimento, con 14 sale ed oltre 3 mila posti a sedere. Sono stati gli architetti Spinozzi-Guarrera a mettere a punto il piano per il recupero di una fabbrica oramai in disuso”.

Le sorprese delle serata non erano finite, per la prima volta sugli schermi di Cineland è stato proiettato il film documentario, girato da Paolo Isaia e Maria Pia Melandri (recentemente scomparsa) sulla realizzazione della multisala e sulla storia, dal 1928 al dopoguerra, della struttura. “Questo filmato, la prima volta che l’ho visto mi ha commosso – ha ricordato Ciotoli – e solo ora sono riuscito a trasformarlo dai 35 mm originari al digitale. E’ un documento unico sulla storia di Ostia, una delle pagine più belle ed interessanti. Eppoi, conti alla mano, volevo ricordare che tra 8 anni, l’edificio industriale compirà cento anni”.

Ostia, Cineland compie vent'anni

Ostia, Cineland compie vent'anni

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
x

ATTENZIONE