SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

E venne il giorno.... di Ferragosto

print14 agosto 2008 17:57
(AGR) E venne il giorno..... di Ferragosto. Finalmente, dopo un anno di tran tran quotidiano ,viene il giorno del grande riposo, al diavolo l'inflazione al 6,2 e più per cento, al diavolo il crollo verticale della borsa , al diavolo i poliziotti e l'esercito sotto casa mentre le prostitute si sono spostate di 6 metri, al diavolo che per una visita al pronto soccorso ci vogliono 6 e più ore ,se non sei gia' morto. Al diavolo la disoccupazione che cresce del 10 % e il potere d'acquisto scende altrettanto, tanto le vacanze le paghiamo a rate, al diavolo al diavolo e ancora al diavolo, per non dire altro.

I nostri governanti pensano a darci la massima sicurezza la pulizia etn... ops delle strade, intanto il solito balordo tossico uccide la povera signora facendole sbattere la testa nello scippargli la borsetta. Sin qui sembra un parlare da qualunquista da persona che dice si stava bene quando si stava peggio. E molto facile attaccare il governo del momento dicendo che Prodi, però, non aveva fatto schizzare l'inflazione così in alto; come se fosse merito di Prodi e non la causa di tanti governi mal gestiti e pilotati in modo che la colpa cadesse sul governo precedente. Ma parliamo d'altro.

I nostri amati mari dove ogni 15 di agosto sono sempre più puliti (almeno questo) e sempre più cari ogni giorno per una famiglia di 4 persone, per usufruire dei servizi della cabina dell'ombrellone e 4 lettini non bastano più 60 euro e poi c'è la tavola calda che sono altri 60 euro (se ci mangiamo solo un primo e il caffè) in tutto 120 euro. I gestori belneari si arrabbiano perchè non fanno più affari.

Fa rabbia sentire queste cose anche perchè i gestori i pizzettari e altri commercianti 6 anni fa hanno innescato un meccanismo di inflazione (grazie all'euro) che a portato l'Italia più in basso di altri paesi Europei alla situazione odierna. E i gestori degli stabilimenti piangono ancora. Belli quei tempi iconografati nei film neorealistici degli anni 50 dove si prendeva per andare al mare, il trenino che da Roma porta a Ostia lido con la frittata nei panini e tutti a farsi il bagno alla spiaggia libera.

Certo è vero erano altri tempi, c'era una grande povertà e ci si divertiva con poco. E non serviva per socializzare la penna internet con gli SMS integrati nel navigatore gps che interloquisce con il nuovo e.e.e pc il quale fa squillare il telefonino e dall'altra parte quell'altro non sa che dire. Buone vacanze Saverio Rudi

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE