SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

World Oceans Day: Mare Aperto conferma l'impegno a difesa dell'ecosistema e della pesca sostenibile

L’azienda genovese Mare Aperto ribadisce la necessità di operare rispettando l’ambiente e proteggendo gli oceani, da cui provengono i suoi prodotti. A testimonianza del suo impegno ha ottenuto la certificazione MSC per la pesca del tonno Skipjack

printDi :: 04 giugno 2021 13:50
tonni che nuotano

tonni che nuotano

(AGR) In occasione del World Oceans Day, ovvero la giornata internazionale dedicata agli oceani istituita nel 1992 durante il Summit della Terra a Rio de Janeiro, Mare Aperto Foods conferma il suo impegno nei confronti dell’ecosistema marino.

La società genovese - che fa capo al Gruppo Jealsa e che si colloca tra le principali aziende attive in materia di sostenibilità nel comparto delle conserve ittiche - ribadisce infatti la necessità di operare nel rispetto dell’ambiente e di proteggere gli oceani, dalle cui acque provengono le sue materie prime.

A testimonianza del suo attento e virtuoso lavoro, la flotta di Jealsa, per quanto attiene a Mare Aperto, ha ottenuto anche la certificazione MSC per la pesca del tonno Skipjack realizzata su banchi liberi da parte della sua flotta. Tale attestazione rappresenta un importante riconoscimento, in quanto dimostra che la zona di pesca da cui proviene un determinato prodotto è gestita in maniera sostenibile. Nello specifico, tre sono i principi su cui si basa lo standard di pesca di MSC, riconosciuto internazionalmente come il processo di valutazione della sostenibilità della pesca estrattiva più rigoroso e attendibile:

• il mantenimento in salute delle diverse specie di pesci presenti in una certa area;

• la minimizzazione dell’impatto sull’ambiente marino nel suo complesso;

• la messa in atto continua di un efficace sistema di gestione della pesca.

“La certificazione MSC per la pesca del tonno Skipjack realizzata su banchi liberi nell’Atlantico si aggiunge a quella che già avevamo per il tonno a pinne gialle e rappresenta per noi un grande passo in avanti verso l’obiettivo di certificare tutto il pescato ottenuto dalla nostra flotta. Questa azione fa parte degli obiettivi del nostro programma We Sea, con cui garantiamo che il 100% dei nostri prodotti provenga solo da metodi di pesca responsabile. La nostra mission come azienda è prenderci cura del mare e del suo ecosistema, sviluppando prodotti gustosi e sostenibili al 100%.”, dichiara Ángeles Claro, Responsabile del programma We Sea.

L’impegno di Mare Aperto nei confronti dell’ambiente e delle risorse marine, esattamente come quello della casa madre Jealsa, è poi testimoniato dal programma di sostenibilità e responsabilità sociale d’impresa We Sea. In particolare, all’interno dell’asse We Buy & Sea sono raccolte tutte le attività svolte dall’azienda per garantire che il 100% della materia prima provenga da un approvvigionamento sostenibile e legale. Questo asse include, infine, le alleanze stabilite e le altre certificazioni ottenute a livello internazionale. Solo per citare due esempi: i prodotti ittici Mare Aperto sono certificati Friend of the Sea (FOS), avendo un’origine sostenibile; Mare Aperto e la casa madre Jealsa aderiscono all’ISSF-International Seafood Sustainability Foundation, una coalizione globale di aziende ittiche, esperti di pesca, organizzazioni scientifiche e ambientali e la comunità delle navi, che promuove iniziative basate sulla scienza per la conservazione a lungo termine del tonno, la gestione della FAD, la mitigazione delle catture accessorie, la salute dell'ecosistema marino , gestione della capacità e prevenzione della pesca illegale.

Mare Aperto Foods

Mare Aperto Foods, società genovese che fa capo a Jealsa - uno dei principali produttori di conserve ittiche a livello mondiale - nasce nel 2015 per la commercializzazione di conserve di tonno in Italia. Da allora, il marchio Mare Aperto è diventato un fiore all'occhiello di Jealsa, registrando negli ultimi anni un tasso di crescita medio del 19,1%, che le ha permesso di chiudere il 2019 con un fatturato di quasi 70 milioni di euro. Tutti i suoi prodotti contengono tonno proveniente da pesca sostenibile, certificato Friend of the Sea o MSC (Marine Stewardship Council), oppure pescato con il metodo tradizionale a canna.

Photo gallery

nave da pesca
Angels Caro

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE