SEI GIA' REGISTRATO? EFFETTUA ADESSO IL LOGIN.



ricordami per 365 giorni

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD? CLICCA QUI

NON SEI ANCORA REGISTRATO ? CLICCA QUI E REGISTRATI !

X Municipio, flop del Consiglio straordinario sull'ospedale Grassi

print27 giugno 2019 17:59

X Municipio, flop del Consiglio straordinario sull'ospedale Grassi
(AGR) Si è svolto oggi, in aula Di Somma, il Consiglio Straordinario per affrontare le problematiche dell'ospedale G.B.Grassi. Beatrice Lorenzin, ex-ministro della sanità, che ha iniziato proprio nel Municipio di Ostia la sua “carriera” politica è tornata in via Claudio per parlare del nosocomio. Assenti “ingiustificati” la Regione Lazio ed il Direttore della Asl rm 3, da qui, l’assemblea restando sostanzialmente, senza interlocutori è stato di nuovo rimandato a data da destinarsi…resta il rammarico per il tempo perso ed una situazione allarmante in alcuni reparti

“Oggi abbiamo dovuto constatare l'assenza della Regione Lazio e della dirigenza ASL Roma 3, evidentemente tutti impegnati proprio oggi a risollevare le sorti di questo ospedale. – ha esordito Alessandro Ieva, assessore X Municipio – Crediamo, come M5S che questa struttura debba essere valorizzata, insieme al personale, e potenziata per garantire adeguate risposte in termini di servizi alla cittadinanza. Il nostro impegno non termina con l'atto approvato a maggioranza dal Consiglio del X Municipio ma andremo fino in fondo”.

Sul tappeto c’era la questione delle carenze di personale in reparto importanti e delicati, di medici e soprattutto….quali azioni si stiano mettendo in campo per recepire i finanziamenti messi a disposizione dal precedente Governo per il nostro Ospedale (i famosi 55 milioni annunciati dalla Regione la settimana scorsa).

Beatrice Lorenzin, nonostante gli impegni alla Camera, la quale, da Ex Ministro, ha raccontato come ottenne il finanziamento di oltre 50 milioni che riguardava anche il nostro Ospedale e per quanto riguarda le nuove assunzioni di medici ed infermieri ha ricordato i concorsi in via di espletamento. Con lei era presenta anche il Consigliere regionale di FI Antonello Aurigemma, membro della Commissione Regionale Sanità.

"La maggioranza - ha ricordato il capogruppo Antonio Di Giovanni - in questi mesi ha seguito un percorso politico ben preciso sulla vicenda dell’Ospedale Grassi, ed in particolar modo nelle scorse settimane, quando nella Commissione Politiche Sociali si è affrontata la chiusura dell’ambulatorio di allergologia pediatrica da pare della ASL RM3, che ha gettato nel panico centinaia di mamme.Come del resto, la manifestazione di protesta organizzata il 15 giugno 2019 dal Movimento 5 Stelle insieme ai cittadini e agli operatori del presidio lidense davanti al nosocomio che sottolineava la carenza di organico, il depauperamento dell’ospedale, insieme ai problemi di caos nel pronto soccorso, casa del parto e problemi di carenza igienica e strutturale.

Come maggioranza, in questo consiglio straordinario, abbiamo posto l’accento sul fatto che l’Ospedale G.B. Grassi di Ostia è stato creato per rispondere alle necessità dei cittadini di un vasto territorio che consta di circa 250.000 abitanti (800.000 nei fine settimana estivi), a cui si aggiungono gli 80.000 abitanti del Comune di Fiumicino e zone limitrofe, e che quindi, oltre alla risoluzione delle varie problematiche organizzative e strutturali, ha bisogno di un potenziamento che lo faccia diventare un polo sanitario d’eccellenza, come merita questo territorio".

In conclusione, è stato poi chiesto di riconvocare il Consiglio facendo gli stessi inviti per avere dati certi. Il Municipio non ha competenza diretta sulla Sanità, ma nessuno…è stato ribadito può pensare che la Salute sia cosa di altri e non si possono ignorare i consiglieri eletti democraticamente in rappresentanza dei cittadini.
 
x

ATTENZIONE