Grassi: un laboratorio di telemedicina al posto della Casa del parto?

AGR Donate 

AGR

Agenzia di Stampa


AGR Video on Line
Il Tour di 'Non Fare della Tua Vita un Gioco' fa tappa in Ancona
X Municipio, in funzione il Tritovagliatore
Ostia, torna a splendere la Rotonda
Panda Raid 2019, dopo 11 anni per la prima volta un Team Italiano sul Podio
Panda Raid 2019, iniziata l'avventura per la Panda romana del Team XXX Zero
Ostia: incendio Pineta di Castel Fusano, Acilia: in fiamme gli argini del Tevere
Ostia, le ruspe aprono la strada...ad un nuovo lungomare
Acilia Nord, un quartiere dimenticato!!!
Acilia Nord, i cittadini denunciano lo stato di abbandono del quartiere
Municipio X rivoluzione in arrivo nella raccolta differenziata
AGR Partner

Aruba.it Business Partner

  

testo testo

AGR Associazione giornalistica Radiotelevisiva

Città Commercio La più grande rete social della PMI



 

Per la pubblicità su questo spazio contatta la redazione a questo indirizzo:   redazione@agronline.it

 

BIAUTO Group srl societa' di autoriparazione e officina autorizzata FIAT ALFA ROMEO e LANCIA

Area Riservata
Login:
Password:
Notizie
Notizie Regionali
Link Utili

intopic
Regione: Lazio    Sezione: AGR - Sanità5/15/2019 3:17:00 PM

Grassi: un laboratorio di telemedicina al posto della Casa del parto?

Marco Possanzini (SI X Municipio) contro il progetto regionale: struttura d'eccellenza, va riqualificata e riattivata



(AGR) Casa del Parto Acqualuce al Grassi di Ostia. E' assolutamente insensato pensare di smantellarla per aprire un laboratorio di Telemedicina. - esordisce Marco Possanzini, SI X Municipio -  Più che riqualificazione questa è una scelta "ideologica" di chiusura definitiva. Sulla questione abbiamo chiesto un incontro al Direttore Generale della ASL RM3, Dott. De Salazar.

Quando parliamo della Casa del Parto Naturale Acqualuce, infatti, parliamo di una struttura, totalmente pubblica, unica nel Centro Sud Italia e sesta a livello nazionale, dove era possibile praticare il parto naturale ed essere seguiti per tutto il periodo della gestazione. Un'eccellenza dove l'altissima qualità dei servizi erogati alle famiglie, nello specifico mamme e neonati, così come tutte le professionalità che operavano all’interno della Casa del Parto, facevano di questa struttura un patrimonio pubblico di inestimabile valore e di impareggiabile utilità".  

"Ebbene - continua Possanzini - Nonostante mille promesse e tantissime rassicurazioni, nonostante una dichiarazione risalente al 2015 dove la Consigliera Regionale Marta Bonafoni, all'epoca membro della Commissione Salute della Regione Lazio, affermava troppo "precipitosamente" che si sarebbe impegnata per riattivare rapidamente la Casa del Parto Acqualuce, questa struttura è ad oggi ancora chiusa per una scelta che possiamo oramai definire assolutamente "ideologica". Nel 2017, proprio per cercare di accendere un faro su questa vicenda e scongiurare la definitiva chiusura di questa importante struttura pubblica, come Sinistra Italiana presentammo una interrogazione, a firma del Senatore Massimo Cervellini, della Senatrice Loredana De Petris e della Senatrice Alessia Petraglia, direttamente al Ministro della Salute Lorenzin.

Abbiamo appreso in questi giorni dell'esistenza di un progetto della Regione Lazio che prevede la trasformazione della Casa del Parto in un laboratorio di Telemedicina. Praticamente, senza dirlo esplicitamente, si è deciso di smantellare definitivamente "Acqualuce" al fine di realizzare in quei locali dell'altro....? Si tratta di una scelta quanto mai bizzarra e profondamente antieconomica perchè la Casa del Parto, proprio per come è fisicamente realizzata e per le strutture che accoglie (piscina,ecc..) è assolutamente inadatta ad ospitare un laboratorio di Telemedicina che invece non necessità di grandi cubature, anzi tutt'altro, e che quindi può essere tranquillamente realizzato altrove nel Municipio X, magari direttamente nella struttura dell'Ospedale Grassi o presso alcuni locali della Casa della Salute.

Ricapitolando, dopo aver speso soldi pubblici per realizzare una struttura pubblica di eccellenza come "Acqualuce", la Regione Lazio decide di smantellarla per poi spendere altri soldi pubblici con l'idea di realizzare in quei locali, assolutamente inadatti, un laboratorio di Telemedicina che invece si potrebbe, molto più economicamente e molto più facilmente, realizzare nelle altre strutture sanitarie presenti nel Municipio X. Questo "progetto" della Regione Lazio si caratterizza come una scelta "ideologica", una precisa volontà politica di sbarazzarsi una volta e per tutte della Casa del Parto Acqualuce. Prima l'hanno chiusa "temporaneamente", un temporaneo diventato silenziosamente definitvo, ed ora per non utilizzare il verbo "chiudere" o "smantellare" si avanza l'idea di un costosissimo quanto insensato progetto di trasformazione. Per scongiurare la scelta di chiudere per sempre "Acqualuce" e chiarire perchè si è deciso di realizzare un lab. di Telemedicina proprio nei locali della Casa del Parlo Naturale, abbiamo chiesto un incontro urgente al Direttore Generale della ASL RM3, Dott. De Salazar".

 

Marco Possanzini, Segretario Sinistra Italiana X Municipio

 



Autore: AGR - Redazione - E. BIANCIARDI

RISERVATA © Copyright Agr On Line

AGR 

L'Informazione che rompe il silenzio

"Partecipa anche tu, con un piccolo contributo,

affinchè l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti"

AGR TV la Tv a portata di Click

AGRTV Live

 

 AGR

L'informazione che rompe il silenzio